Home Napoli News Pres. fed. Albania: “Hysaj resta a Napoli, a partire sarà Ancelotti”

Pres. fed. Albania: “Hysaj resta a Napoli, a partire sarà Ancelotti”

Secondo il presidente della federcalcio albanese, a gennaio sarà Ancelotti ad andare via e non Hysaj, nonostante le insistenti voci che lo vogliono lontano da Napoli

Hysaj
Hysaj (Getty Images)

Che ci siano state delle incomprensioni tra Ancelotti e il presidente Aurelio De Laurentiis è cosa ormai nota, come si evinceva già dalle parole del tecnico emiliano al momento del ritiro, in cui si dichiarò pubblicamente in disaccordo con la scelta. Secondo il presidente della federcalcio albanese Armat Duka, come dichiarato in un’intervista rilasciata al Corriere Dello Sport in cui ha parlato del terzino albanese Hysaj, Ancelotti potrebbe già andare via addirittura a gennaio: “Hysaj è un ottimo giocatore, mi piace e anche con la Francia ha fatto una grande partita. Merita di giocare di più e secondo me a gennaio resta a Napoli, perché sarà il tecnico Ancelotti ad andare via. Mi dispiace per Carlo, tifo Milan, ma da quanto so De Laurentiis sta già cercando un nuovo allenatore. Poi a fine stagione Elsed potrebbe andare a giocare altrove. Mi hanno detto che non è facile lavorare con il presidente De Laurentiis”.

Hysaj, da pupillo di Sarri a esubero con Ancelotti

Arrivato nel 2015 a Napoli dall’Empoli assieme al suo mentore Maurizio Sarri, Elsed Hysaj nel triennio sarrista è stato uno dei pilastri del tecnico toscano. Solo 7 partite di campionato saltate in tre stagioni, l’albanese ha praticamente sempre giocato per tutti i 90 minuti, non venendo quasi mai sostituito. Dalla scorsa stagione la musica è cambiata, e con Ancelotti ha iniziato a giocare meno ed entrando spesso a partita in corso, come riserva. In estate è stato messo sul mercato, ma a causa delle alte richieste del presidente Aurelio De Laurentiis il tutto si è concluso con un nulla di fatto e il terzino albanese è rimasto a Napoli. Quest’anno fino ad ora ha giocato solo 4 partite, di cui solo una in cui è partito titolare, complice anche l’infortunio patito a metà ottobre. Il suo procuratore in questi due anni ha più volte manifestato il malcontento del suo assistito, che ha voglia di cambiare aria, e non è da escludere che già a gennaio potrebbe andare alla Roma, magari in uno scambio che porterebbe Florenzi a Napoli.