Home Napoli News Milan-Napoli per il rilancio, le statistiche del match di San Siro

Milan-Napoli per il rilancio, le statistiche del match di San Siro

Sabato prossimo alle ore 18.00 Milan-Napoli metterà faccia a faccia le due squadre che più hanno deluso in questa prima parte di stagione. Le statistiche

Virtual Coach cos'è
Virtual Coach Ancelotti (Getty Images)

Sabato alle ore 18.00 andrà in scena allo stadio San Siro di Milano Milan-Napoli, gara valida per la 13a giornata di Serie A TIM. Gara delicatissima per entrambe le squadre, che non vengono certamente da un momento positivo. I rossoneri vengono da due sconfitte consecutive contro Roma e Juventus e si trovano attualmente addirittura al 14° posto in Serie A, a soli 4 punti dalla zona salvezza. Il Napoli invece non trova la vittoria ormai da un mese, dalla vittoria per 2-0 sul Verona arrivata grazie alla doppietta di Milik, e si trova ora in 7° posizione fuori anche dalla zona Europa League. Milan-Napoli sarà la classica partita in cui il pareggio non andrà bene a nessuno.

Milan-Napoli, le statistiche del match di San Siro

Il Napoli è imbattuto da 9 partite consecutive di Serie A TIM contro il Milan (6 vittorie, 3
pareggi). L’ultima squadra ad inanellare 10 gare di fila senza sconfitta contro i rossoneri è
stata proprio il Napoli che toccò quota 12 (6 vittorie, 6 pareggi) da aprile 1974 a dicembre
1979.
L’ultima vittoria del Milan sugli azzurri risale al 14 dicembre 2014, quando gli uomini di Pippo Inzaghi si imposero sul Napoli di Rafa Benitez per 2-0 grazie alle reti di Jeremy Menez e Jack Bonaventura.
In queste prime 12 giornate di Serie A i gol su calcio di rigore hanno rappresentato il 27,3% (3/11) delle reti messe a segno dal Milan in Serie A TIM, nessun’altra squadra ha fatto più affidamento dei rossoneri sui tiri dagli 11 metri.

Nel Napoli, Arkadiusz Milik ha segnato 5 degli ultimi 6 gol realizzati dal Napoli in campionato, e proprio il centravanti polacco sarà assente nella sfida di sabato a causa di un infortunio. L’unico altro giocatore partenopeo ad andare in rete nel range di tempo considerato è stato Nikola Maksimovic (contro l’Atalanta il 30 ottobre scorso).