Home Altre News Van Basten, bufera in Olanda: la frase “nazista” che sconvolge tutti

Van Basten, bufera in Olanda: la frase “nazista” che sconvolge tutti

CONDIVIDI

Nel giorno della protesta dei giocatori di Eredivisie contro la discriminazione razziale Van Basten ha pronunciato una frase di stampo nazista in diretta televisiva.

Giornataccia per l’ex campione del Milan, Marco Van Basten, che è finito nell’occhio del ciclone in Olanda per una battuta infelice in diretta televisiva. Proprio nella giornata in cui l’Eredivisie aveva deciso di mandare un segnale contro ogni tipo di razzismo e di discriminazione l’ex attaccante olandese, ospite nello studio di ‘Fox Sports Olanda’ per commentare la partita fra Ajax e Heracles Almelo, vinta per 4-1 dai padroni di casa, è incappato in un clamoroso errore. Van Basten, tra i simboli del calcio mondiale, ha infatti pronunciato ha pronunciato una frase di stampo nazista in diretta televisiva. Al termine dell’intervista al tecnico dell’Heracles, Frank Wormuth, l’olandese ha salutato l’allenatore con pronunciando due parole chiaramente di stampo nazista: “Sieg Heil” ‘(saluto alla vittoria).

Van Basten nell’occhio del ciclone: le scuse dopo la frase nazista

Due parole che hanno scatenato l’ira dei tifosi di tutta Olanda soprattutto sui social che non si sono di certo risparmiati nei confronti dell’ex centravanti del Milan. Ad ogni modo Van Basten nel giro di pochi minuti, resosi conto della clamorosa gaffe, si è scusato in diretta: “Non volevo scioccare nessuno, volevo solo scherzare sul tedesco di Hans (il giornalista di Fox ndr). La mia è stata solo una battuta infelice”.

Della stessa linea anche uno dei responsabili dell’emittente TV che ha preso le distanze da quanto accaduto: “Uscita inappropriata. Non solo oggi che volevamo mandare un segnale contro la discriminazione, lo sarebbe stata sempre”.