Home Rubriche Napoli-Bologna, Allan dà l’esempio: il riscatto di capitan Insigne

Napoli-Bologna, Allan dà l’esempio: il riscatto di capitan Insigne

Dalla Nazionale al Napoli: capitan Insigne ha vissuto settimane dai sentimenti contrastanti. Ora è arrivata l’ora di metterci una pietra sopra

Insigne Napoli
Insigne (Getty Images)

Settimane da dimenticare per Lorenzo Insigne, ad eccezion della parentesi con la Nazionale italiana, dove ha trovato anche il gol. Il capitano azzurro vuole riscattarsi da questo periodo buio con la squadra partenopea. Dopo esser stato uno dei protagonisti dell’ammutinamento dal ritiro del Napoli, il talentuoso attaccante campano vuole seguire proprio la strada intrapresa da Allan, uno dei migliori in campo a San Siro e ad Anfield. Il guerriero brasiliano è tornato a mettere in mostra  tutta la grinta e cattiveria nella zona mediana del campo: così lo stesso Insigne cercherà di trovare la prima rete al San Paolo in occasione di Napoli-Bologna, in programma domenica alle 18. Finora ha collezionato 15 presenze complessive condite da quattro gol e da sei assist vincenti ai propri compagni. Ora davanti al proprio pubblico ha come obiettivo quello di far esultare i tifosi azzurri: gol decisivi per contribuire ad una risalita sempre più rapida in classifica.

Napoli-Bologna, Insigne da esterno o da trequartista?

C’è un rebus per quanto riguarda la sua posizione nella prossima partita di campionato. Il suo ruolo nel 4-4-2 è stato sempre soggetto a cambiamenti: da esterno come ala a trequartista lavorando tra le linee tra centrocampo ed attacco. La sua posizione ideale è quella di esterno offensivo nel 4-3-3 con Ancelotti che non ha voluto mai perseguire questa strada. E così il tecnico di Reggiolo dovrà scegliere ancora una volta il ruolo migliore per il talento azzurro. Con Mertens, tornato al gol ad Anfield, e con Lozano, che a poco a poco, si sta ritagliando sempre più spazio, Insigne potrebbe essere schierato come ala sinistra.

Napoli-Bologna, le scelte di Ancelotti e Mihajlovic

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Insigne, Mertens. All. Ancelotti

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Krejci; Medel, Poli; Orsolini, Dzemaili, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic