Home Napoli News Napoli, arriva la decisione UFFICIALE di Ancelotti

Napoli, arriva la decisione UFFICIALE di Ancelotti

Sembra non voler proprio terminare più il momento negativo del Napoli che a partire da mercoledì rimarrà in ritiro per preparare al meglio la sfida contro l’Udinese. Ancelotti ha preso la sua decisione. 

Napoli-Bologna 1-2. È questa la goccia che ha fatto traboccare il vaso nella mente di Carlo Ancelotti. La sua squadra non sa più vincere e in novanta minuti contro i felsinei ha dilapidato quanto di buono fatto intravedere contro il Liverpool in Champions, distruggendo qualsiasi velleità di rinascita immediata dopo un periodo nero. Il Napoli infatti non fa più risultato ed appare una squadra allo sbando totale con i problemi che sono stati accentuati dall’ammutinamento post-Salisburgo. Il risultato di ‘Anfield’ e il confronto tra la squadra e il presidente sembravano far intravedere la luce in fondo al tunnel ma il KO col Bologna ha minato ogni possibile certezza inducendo Ancelotti ad una clamorosa decisione. Il tecnico azzurro ha infatti indetto un nuovo ritiro a partire da mercoledì.

Napoli in ritiro: la decisione di Ancelotti

“Il Napoli si è ritrovato questa mattina al Training Center. Ha lavorato in campo solo il gruppo di giocatori che non ha preso parte alla partita contro il Bologna. Come da programma la squadra riprenderà gli allenamenti domani pomeriggio.

Ancelotti ha stabilito che il gruppo, poi, rimarrà in ritiro a partire da mercoledì per prepapare il match contro l’Udinese, 15esima giornata di Serie A in programma sabato al Friuli (ore 18)”.

LEGGI ANCHE->>>> Esonero Ancelotti, da Reja a Zeman: le idee “pazze” per il Napoli

Una decisione quella di proporre un nuovo ritiro che sembra venir fuori dal confronto arrivato questa mattina al centro tecnico di Castel Volturno dove l’allenatore azzurro aveva convocato un faccia a faccia con la squadra in virtù della pessima uscita di ieri contro il Bologna. L’ennesimo tentativo quindi di ricompattare il gruppo per cercare di recuperare una stagione che ad oggi appare maledetta.