Sassuolo-Napoli, tensione nel finale: scintille tra Giuntoli e De Zerbi

0
46

Torna alla vittoria il Napoli dopo circa due mesi in virtù del 2-1 a domicilio in casa del Sassuolo. In un finale acceso tensione tra Giuntoli e De Zerbi. 

Risaliva addirittura al 19 ottobre l’ultima vittoria del Napoli in campionato quando gli azzurri all’epoca di Ancelotti superarono il Verona in casa. Dopo un lunghissimo digiuno gli azzurri hanno ritrovato il bottino pieno superando in trasferta il Sassuolo in una gara intensa, equilibrata e ricca di occasioni da gol. Il vantaggio di Traore nel primo tempo aveva messo a nudo i difetti del solito Napoli ammirato negli ultimi due mesi. Lento, impaurito, sfilacciato e senza idee concrete da proporre. La ripresa ha invece messo in luce una squadra rinata soprattutto dopo il pareggio splendido di Allan che ha dato il via ad un Napoli 2.0. La truppa di Gattuso ha infatti messo poi sul terreno di gioco una grinta insospettabile che ha contribuito a ribaltare il risultato nel finale.

Sassuolo-Napoli, finale al cardiopalma: gol e scintille Giuntoli De Zerbi

scintille de zerbi giuntoli
Roberto De Zerbi ©Getty Images

All’ultimo minuto di recupero il Napoli ha ritrovato il sorriso grazie ad un calcio d’angolo di Insigne prolungato da Di Lorenzo e corretto in rete da una deviazione di Obiang disturbato da Elmas. Un gol che ha fatto esplodere la gioia di tutti, panchina compresa, in un finale del tutto incandescente, anche ai margini del rettangolo verde. Come sottolineato anche dall’inviato di ‘Sky’ infatti c’è stata tensione al fischio finale di Sassuolo-Napoli. Già in precedenza Gattuso era stato protagonista di un acceso diverbio con lo staff della panchina della squadra neroverde, poi al triplice fischio di chiusura però è esploso il tutto in un acceso diverbio tra De Zerbi e Giuntoli. Sono intervenuti i componenti delle due panchine per evitare l’ordine e ristabilire la calma.

Al termine della sfida c’è stato anche un fugace abbraccio tra Gattuso e De Zerbi a sancire la pace.