Calciomercato Napoli, nome nuovo a centrocampo: servono 40 milioni

0
53

Il centrocampo continua ad essere il reparto nel mirino degli operatori di mercato azzurri. Il Napoli ha gli occhi puntati anche su Danilo Pereira, forte mediano del Porto. 

Archiviato un finale di 2019 da incubo, salvato solamente dalla vittoria al fotofinish sul campo del Sassuolo, il Napoli si prepara a vivere il nuovo anno colmo di speranze. La dirigenza azzurra sta lavorando alacremente per poter regalare a Gennaro Gattuso quel centrocampista in più assolutamente necessario per gli equilibri del suo 4-3-3. I nomi usciti nelle ultime settimane sono davvero tanti con Torreira principale indiziato a ricoprire il buco d’organico della rosa azzurra. Eppure dal Portogallo è arrivato nella mattinata di oggi un nuovo papabile profilo per il centrocampo di Gattuso, che spera di avere nuovi innesti il prima possibile. Stando, infatti, a quanto sostiene ‘A Bola’, il club campano sarebbe pronto ad andare all’assalto di Danilo Pereira già nella prossima sessione di mercato di gennaio.

Calciomercato Napoli, assalto a Danilo Pereira: prezzo e concorrenza

Danilo Pereira Napoli
Danilo Pereira (Getty Images)

Danilo Pereira sarebbe quindi il nome nuovo per il Napoli. Contratto in scadenza 2022 per il mediano del Porto che secondo il quotidiano lusitano sarebbe nel mirino anche del Monaco, che in estate aveva offerto 30 milioni di euro. Non sarà dunque facile per la dirigenza azzurra strappare ai ‘Dragoes’ il 28enne portoghese che sia per struttura fisica che per qualità tecniche andrebbe eventualmente a ricoprire un ruolo differente da quello del regista. Pereira infatti gioca prevalentemente da metronomo davanti alla difesa in grado principalmente di fare filtro per la retroguardia donando centimetri preziosi al reparto e conferendo maggiore equilibrio allo scacchiere tattico della squadra. Oltre alla concorrenza del Monaco, l’ostacolo principale per il Napoli resta la valutazione del cartellino che fa il suo attuale club di appartenenza che si aggira sui 40 milioni di euro.