Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, doppio assalto a Koulibaly: super offerta dall’Inghilterra

Calciomercato Napoli, doppio assalto a Koulibaly: super offerta dall’Inghilterra

CONDIVIDI

Pronta l’offerta dalla Premier League per Kalidou Koulibaly che potrebbe quindi concludere presto la sua avventura a Napoli. Doppio assalto da Londra. 

Il calciomercato da e toglie allo stesso tempo. Per una serie di nuovi innesti che potrebbero andare a potenziare la rosa di Gattuso, ci potrebbe anche essere qualche partenza eccellente. In tal senso per l’immediato sono da valutare le posizioni di calciatori a scadenza come Mertens e Callejon, mentre per la prossima estate gli occhi saranno puntati oltre che sul solito Fabian Ruiz, anche su Kalidou Koulibaly. L’avventura di del forte centrale senegalese potrebbe presto arrivare al capolinea nonostante un contratto in scadenza nel 2023 con il Napoli. Secondo quanto sottolineato dal ‘Corriere del Mezzogiorno’ infatti ci sarebbero stati nuovi contatti con due importanti club di Premier League. Dopo l’accostamento delle scorse settimane a United e Arsenal ora è la volta di Chelsea e Tottenham che avrebbero intensificato i rapporti con l’entourage dello stesso Koulibaly.

Calciomercato Napoli, Chelsea e Tottenham su Koulibaly: pronta una maxi offerta

Kalidou Koulibaly gode di una grande stima da parte dei manager Lampard Mourinho, rispettivamente tecnico di Chelsea e Tottenham, che sono alla costante ricerca di rinforzi per il reparto arretrato. Il senegalese ex Genk potrebbe rappresentare in tal senso l’elemento giusto per innalzare il tasso tecnico, fisico e qualitativo delle due compagini londinesi che puntano a ritornare ai vertici del calcio britannico. La prossima estate dunque potrebbe partire l’assalto da parte dei club inglesi che, secondo quanto riportato dal tabloid britannico ‘Daily Star’, sarebbero pronti a mettere sul piatto ben 100 milioni di sterline, corrispettivo di circa 114 milioni di euro.

Di fronte ad una cifra del genere, qualora arrivasse davvero, anche De Laurentiis vacillerebbe e difficilmente potrebbe dire ancora di ‘no’ trattenendo il proprio centrale difensivo.