Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, vicino alla cessione in B: contatti in corso

Calciomercato Napoli, vicino alla cessione in B: contatti in corso

CONDIVIDI

Il Napoli pensa anche alla situazione cessioni: l’attaccante, di proprietà del club partenopea, è vicinissimo all’addio. Futuro in Serie B per lui

Tutino
Tutino (Getty Images)

Ormai ci siamo: Gennaro Tutino lascerà l’Hellas Verona nelle prossime ore. L’attaccante del Napoli, alla sua prima e vera stagione in Serie A, non ha trovato tanto spazio sotto la gestione Juric. Come svelato da Sky Sport il suo futuro potrebbe essere in Serie B con l’Empoli in pole per prelevare il classe 1996, voglioso di riscatto dopo l’exploit con la maglia del Cosenza. Dopo due grandi annate tra C e B, Tutino aveva provato il salto di qualità in massima serie trovando così qualche problema. Sulle sue tracce ci sarebbero anche Crotone e Cremonese, ma Muzzi non vede l’ora di abbracciare il suo nuovo rinforzo per l’attacco. Dopo il ritiro effettuato a Dimaro sotto la supervisione di Carlo Ancelotti, il giocatore insieme al suo entourage ha così provato a diventare grande in Serie A. Nella scorsa stagione con la maglia del Cosenza ha realizzato dieci gol con cinque assist in cadetteria.

Calciomercato Napoli, Tutino ai saluti

Dopo aver collezionato 344 minuti in Serie A con l’Hellas Verona, l’attaccante di proprietà del club azzurro è pronto per una nuova avventura in Serie B. Nei giorni scorsi sono arrivate anche le dichiarazioni del suo agente, Vincenzo Pisacane, che ha svelato ai microfoni de “Il Quotidiano del Sud”: “Gennaro si sente cosentino, ma al momento aspira a qualcosa di diverso. La ragione non è affettiva, ma vederlo in rossoblu è al momento impossibile”. Ancora poche ore, poi si conoscerà il futuro. Nelle ultime ore aveva preso anche quota la possibilità di vederlo nuovamente in Campania, questa volta con la maglia della Salernitana. Alla fine l’Empoli è pronto ad accogliere l’attaccante in Toscana fin dalle prossime ore. Nuovo rinforzo per mister Muzzi, che non ha iniziato al meglio la sua avventura da allenatore professionista.