Home Napoli News Napoli-Juventus, Pjanic pensa agli azzurri: “Avversario di livello”

Napoli-Juventus, Pjanic pensa agli azzurri: “Avversario di livello”

CONDIVIDI

A pochi giorni da Napoli-Juventus il centrocampista bosniaco, Miralem Pjanic, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

Pjanic Juventus
Pjanic Getty Images

Miralem Pjanic si racconta ai microfoni di Sky Sport. Il centrocampista bosniaco della Juventus ha parlato, in primis, della sfida di Coppa Italia vinta contro la Roma: “L’obiettivo era passare il turno, vogliamo vincere questa coppa. Volevamo portare a casa la vittoria, si è visto sin dal primo minuto. Abbiamo rivisto un po’ la partita di campionato, sapevamo dove potevamo fargli del male e abbiamo sfruttato questo. Si poteva fare meglio nel secondo tempo, ma in generale abbiamo fatto una grande partita”. Poi si è soffermato sui vari cambi di sistema di gioco di Sarri passando dal 4-3-3 al 4-3-1-2: “Cambia solo che c’è uno degli attaccanti che scende a darci una mano. Ultimamente stiamo un po’ cambiando, spesso Sarri passa dal 4-3-1-2 al 4-3-3 a partita in corso. Con la Roma abbiamo iniziato con il 4-3-3 ed è andata bene, non era facile perché cambiava qualcosa nel modo di difendere. Sono arrivati ottimi segnali anche per Sarri, cambiare modulo durante la partita è un punto di forza e dobbiamo sfruttarlo per il resto della stagione, sia in campionato che in Champions League”.

Napoli-Juventus, Pjanic parla anche di Gattuso

Gattuso dopo Napoli-Fiorentina
Gattuso (Getty Images)

Lo stesso centrocampista bosniaco ha svelato dettagli importanti sulla prossima avversaria in campionato: “Il Napoli è sempre il Napoli, una bella squadra. Ho visto le ultime due partite, hanno un po’ più di difficoltà in campionato ma hanno fatto una bella gara in coppa. Ci aspettiamo un Napoli con orgoglio, hanno un allenatore preparatissimo che sa far giocare bene la sua squadra. Poi non è semplice per loro preparare la partita in questo momento, visto che le cose non vanno come speravano. Resta un avversario forte, ci sarà da dare tutto per ottenere i tre punti: non sarà semplice”.

Chiara Burriello