Home Napoli News Infortuni Napoli, da Milik a Hysaj: il punto sugli indisponibili

Infortuni Napoli, da Milik a Hysaj: il punto sugli indisponibili

CONDIVIDI

Il punto sugli infortuni del Napoli a 7 giorni dalla super sfida al Barcellona: buone notizie da Milik, un po’ meno per Hysaj: vediamo i tempi di recupero

Milik infortuni Napoli
Milik Napoli (Getty Images)

Due giorni dopo l’importante successo di Cagliari, il Napoli recupera uno dei protagonisti di questa prima parte di stagione: Arkadiusz Milik è infatti tornato ad allenarsi con il resto dei compagni di squadra, l’infiammazione al ginocchio destro sembra ormai superata. Nessun miglioramento invece per Elseid Hysaj, mentre Fernando Llorente e Kalidou Koulibaly non si sono allenati.

La società azzurra ha emesso un comunicato con il punto su tutti gli infortuni: Milik ha saltato solo la partitella finale dell’allenamento odierno, lavorando in gruppo; Hysaj si è dedicato alle terapie e al lavoro personalizzato in palestra per recuperare dal problema fisico che lo affligge, mentre sia Llorente che Koulibaly hanno saltato la seduta a causa di una sindrome influenzale.

La squadra ha svolto una prima fase di attivazione per poi dedicarsi ad esercitazioni di natura tecnico-tattica, ad un lavoro finalizzato al possesso palla e alla consueta partitella.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mertens, super offerta del Monaco

Infortuni Napoli, Hysaj a rischio per la Champions: pronto Mario Rui

Mario Rui Napoli
Mario Rui (Getty Images)

Se per Milik le sensazioni di un recupero completo sono più che positive, non si può dire lo stesso per Hysaj: la presenza dell’albanese nel match d’andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Barcellona è a forte rischio. Pessimismo certificato dall’imminenza dell’impegno – manca soltanto una settimana – che non induce all’ottimismo Gennaro Gattuso. Il sostituto dell’ex Empoli dovrebbe essere Mario Rui, che già alla ‘Sardegna Arena’ di Cagliari ne ha preso il posto sull’out mancino nel secondo tempo: sul suo lato si troverebbe ad affrontare un certo Lionel Messi, non proprio l’avversario ideale per passare una serata tranquilla.