Home Napoli News La notte di Mertens: record, esultanza e infortunio

La notte di Mertens: record, esultanza e infortunio

CONDIVIDI

Mertens è stato grande protagonista di Napoli-Barcellona: prima il gol che gli vale il record, poi l’esultanza particolare e l’infortunio.

NapoliBarcellona doveva essere la notte di Lionel Messi, finalmente alla prima nello stadio che fu del suo grande idolo Diego Armando Maradona, invece ancora una volta il grande protagonista al ‘San Paolo’ è stato Dries ‘Ciro’ Mertens. Il belga infatti, finché è rimasto in campo, ha trascinato il Napoli anche contro i blaugrana sfoderando tutte le qualità che in questi anni hanno fatto innamorare una città intera.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mertens-Napoli: una storia destinata a continuare

Gol contro il Barça: Mertens aggancia il record di Hamsik

La notte magica di Mertens inizia al minuto 29 quando il belga riceve palla da Zielinski nell’area del Barcellona, controlla alla perfezione leggermente defilato sulla sinistra e lascia partire un destro che fulmina ter Stegen. La perla di Ciro fa ovviamente esplodere il ‘San Paolo’ ma stavolta vale anche una pagina di storia del Napoli. Grazie a questo gol infatti Mertens aggancia Hamsik a quota 121 e diventa il miglior bomber di sempre del club proprio insieme al suo ex capitano. Il belga però non vuole certo fermarsi e nelle prossime settimane cercherà il sorpasso. Il tutto aspettando di capire se il contratto in scadenza a giugno verrà rinnovato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Hi Marek 👋

Un post condiviso da Dries Mertens (@driesmertens) in data:

L’esultanza speciale: una dedica al massaggiatore Starace

In molti, specie tra coloro che non seguono abitualmente il Napoli, si sono chiesti cosa significasse la particolare esultanza di Mertens che dopo il goal contro il Barcellona ha inscenato un simpatico balletto. In realtà quella di martedì sera non è stata una prima assoluta dato che il belga aveva festeggiato allo stesso modo la rete siglata sempre in Champions League contro il Salisburgo qualche mese fa. La dedica di Mertens è tutta per lo storico massaggiatore del Napoli, Tommaso Starace, che spesso fa lo stesso gesto all’interno dello spogliatoio e proprio in quell’occasione aveva ringraziato pubblicamente il suo amico ‘Ciro’: “Sei il numero uno”.

Infortunio e cambio obbligato: a rischio per Napoli-Torino

Mertens infortunio
Mertens ko in Napoli-Barcellona (Getty Images)

La notte di NapoliBarcellona però non ha riservato solo gioie a Dries Mertens. All’inizio del secondo tempo infatti l’attaccante ha ricevuto un brutto colpo da Busquets e, dopo aver provato a restare in campo per qualche minuto, ha dovuto alzare bandiera bianca. La prima diagnosi a fine partita parla di “forte contusione alla caviglia” che ora ne mette in dubbio la presenza in Napoli-Torino. L’obiettivo di Gattuso insomma è quello di recuperarlo nel giro di una settimana quando al ‘San Paolo’ è attesa l’Inter di Conte per il ritorno della semifinale di Coppa Italia. Un altro big-match in cui Mertens non vuole assolutamente mancare. Sabato sera invece potrebbe toccare a Milik che avrà così l’occasione di mettere in difficoltà Gattuso anche se scalzare questo Ciro, al momento, sembra davvero difficile.