Home Napoli News Taglio stipendi in Serie A: quanto risparmierebbe il Napoli

Taglio stipendi in Serie A: quanto risparmierebbe il Napoli

CONDIVIDI

Per attenuare l’impatto dell’emergenza coronavirus nel calcio c’è sul tavolo anche il taglio degli stipendi: ecco quanto risparmierebbe il Napoli.

L’emergenza coronavirus ed il conseguente lungo stop alla Serie A rischiano di travolgere il sistema calcio, che potrebbe pagare un conto salatissimo anche sotto il profilo economico. Le perdite stimate finora variano infatti da 160-200 milioni di euro fino a un massimo di 600-700 milioni. Ecco perché i club italiani, ma non solo, valutano un’ipotesi clamorosa quanto necessaria per sostenere i costi ed evitare il possibile default.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> De Laurentiis con Lotito per gli allenamenti

Calcio in dissesto: l’ipotesi del taglio sugli stipendi

Gabriele Gravina
Gabriele Gravina, presidente FIGC (Getty Images)

La sospensione sui contributi da versare a fine marzo concesso dal Governo, insomma, non basta. Le società anzi starebbero studiando un drastico taglio sugli attuali stipendi percepiti dai calciatori. Ipotesi questi su cui c’è già stata l’apertura del presidente federale Gravina: “Non può essere tabù l’idea di tagliare i compensi dei calciatori, ad alto livello. Deve prevalere in tutti lo spirito di solidarietà”. Mentre il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, è stato ancora più duro: “L’idea di un tagli agli stipendi dei calciatori vista l’emergenza? Sono perfettamente d’accordo. Questo tema non solo non deve essere un tabù, ma quando supereremo l’emergenza sanitaria non dovrà proprio essere nella lista dei problemi. Le priorità di questo Paese saranno tante, ci saranno tanti temi da affrontare e dovremo mettere in discussione tante cose sull’occupazione, sull’industria, sui lavoratori autonomi. Inviterei tutti, anche il mondo del calcio, ad avere contezza della situazione”. E d’altronde lo stesso Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori, non ha nascosto come la situazione sia molto complicata: “Abbiamo interesse che l’equilibrio economico venga preservato. Valuteremo tutti gli elementi, mancati introiti, rinvii, cancellazioni, i contributi governativi e internazionali ricevuti: tutti questi ci diranno quale sarà il ruolo dei calciatori”.

Quanto risparmierebbero il Napoli e gli altri club

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo deluso (Getty Images)

L’ipotesi quindi sarebbe quella di un taglio sugli stipendi pari al 20-30% del totale che permetterebbe alla Serie A di risparmiare circa 260 milioni di euro complessivi. Il Napoli in particolare grazie a questo provvedimento ricaverebbe circa 28 milioni di euro extra, mentre la società a ottenere più benefici sarebbe ovviamente quella che spende di più per gli stipendi dei suoi tesserati ovvero la Juventus. Il solo Cristiano Ronaldo, ad esempio, perderebbe circa 9 milioni di euro mentre i bianconeri ne risparmierebbero in totale circa 50. Il tutto mentre all’estero e nelle serie minori alcuni club hanno già ufficialmente annunciato la decurtazione o lo stop totale sul pagamento degli stipendi. La Serie A ci pensa seriamente.