Home Napoli News Calciomercato Napoli, Giuntoli esce allo scoperto su Icardi

Calciomercato Napoli, Giuntoli esce allo scoperto su Icardi

CONDIVIDI

Il calciomercato non è ancora iniziato, ma il Napoli si prepara ad essere tra i club più attivi in entrata e in uscita: grosse novità su Icardi.

Calciomercato Napoli Icardi
Mauro Icardi (Getty Images)

Il nome di Mauro Icardi era ben noto alle cronache del Napoli, soprattutto la scorsa estate quando Aurelio De Laurentiis provò ad inserirsi tra l’argentino e l’Inter, prima che si sbloccasse la trattativa per la cessione in prestito al PSG. Proprio in Francia, dopo un inizio molto positivo, l’ex Sampdoria ha perso il posto da titolare in favore di Cavani e il riscatto a fine stagione non è più così scontato: per ‘strapparlo’ all’Inter serviranno i 70 milioni pattuiti qualche mese fa, cifra che il PSG potrebbe risparmiare per tentare l’assalto ad altri profili offensivi.

Futuro più che mai incerto dunque che, a meno di clamorosi colpi di scena, non sarà al Napoli: si tratterebbe di un investimento troppo oneroso per le virtuose casse azzurre, non in linea con la strategia societaria messa in atto da più di un anno a questa parte. A confermare che Icardi non sbarcherà in Campania ci ha pensato il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, intervenuto a ‘Sky’ durante la trasmissione ‘#CasaSkySport’: “Icardi è un giocatore che vorrebbero tutte le società ma è lontano da quelle che sono le nostre possibilità economiche“.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il Napoli si prepara a perdere Milik: c’è un’altra pretendente

Non solo Icardi per il Napoli: calciomercato vivo più che mai

Calciomercato Napoli Boga
Boga Sassuolo (Getty Images)

Giuntoli ha poi fatto il punto anche su delle operazioni decisamente più fattibili che potrebbero regalare al Napoli altri giocatori: Boga è molto interessante, è bravissimo nell’uno contro uno e può giocare anche a destra. Ricci è un classe 2001 che gioca in B, per ora ci siamo limitati a prendere informazioni di natura tecnica: poi, eventualmente, in una seconda fase si affonderà il colpo”.