Home Rubriche I 70 anni di Mario Scotti Galletta, l’uomo che ha “inventato” la...

I 70 anni di Mario Scotti Galletta, l’uomo che ha “inventato” la pallanuoto donne

CONDIVIDI

Il portiere di “Palombella rossa”, l’uomo che ha di fatto inventato la pallanuoto femminile, compie oggi 70 anni: auguri a Mario Scotti Galletta

Mario Scotti Galletta
La famiglia Scotti Galletta (Fonte: Pagina Facebook Barbara Damiani)

Quattro volte campione d’Italia con la Canottieri Napoli di Fritz Dennerlein, vincitore di una Coppa dei Campioni e del Mondiale con la Nazionale Italiana a Berlino nel ’78, Mario Scotti Galletta, 70 candeline oggi, è di sicuro il portiere napoletano di pallanuoto più forte di tutti i tempi.

Oltre alla carriera da atleta, Mario Scotti Galletta ha esordito nel 1989 come attore nel film “Palombella rossa” di Nanni Moretti ed è stato anche allenatore di pallanuoto.

Ma non un allenatore qualunque: è grazie a lui infatti che in Italia nel 1979 entrò in scena la pallanuoto femminile.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Pallanuoto, Rosaria Aiello @NCL: “Rinvio di Tokyo 2020, giusto così”

Mario Scotti Galletta, l’uomo che ha “inventato” la pallanuoto femminile in Italia

Mario Scotti Galletta
Mario Scotti Galletta in “Palombella rossa”

Durante il Mondiale a Berlino nel 1978 ci fu un’esibizione di pallanuoto femminile a quattro squadre, tra cui l’Olanda. Al ritorno in Italia, Mario Scotti Galletta contattò la squadra femminile olandese invitandola a Napoli per una serie di allenamenti con la squadra napoletana.

Quello che non sapevano gli olandesi era che la squadra non esisteva ma Mario Scotti Galletta con caparbietà e genialità, nel giro di qualche mese ingaggiò per questa sfida varie nuotatrici e fidanzate dei suoi compagni di squadra. Tra le 13 spiccano Barbara Damiani (sua moglie e attuale allenatrice dell’Acquachiara femminile di serie A2) e Bianca Pirone che hanno contribuito in maniera vigorosa a scrivere la storia della pallanuoto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pallanuoto Femminile, addio Play off Scudetto: è di nuovo Final Six

La pallanuoto femminile, dalle prime sconfitte all’oro ad Atene

Le prime partite furono delle sconfitte assordanti ma da quel momento il movimento pallanuotistico femminile cominciò a prender vita. Dopo qualche esibizione in giro per l’Europa, nel 1985 la Federazione istituì il primo campionato di pallanuoto femminile.

Alle Olimpiadi di Atene del 2004, la pallanuoto femminile riuscì a conquistare la medaglia d’oro, l’unica di una squadra femminile nelle competizioni a cinque cerchi.

Buon compleanno Mario, e grazie per aver creduto in questo sport!