Home Altre News Cronaca Serie A, Spadafora: “Tutelare gli spettatori con un voucher”

Serie A, Spadafora: “Tutelare gli spettatori con un voucher”

CONDIVIDI

I tifosi avranno diritto ad un rimborso dei biglietti attraverso un voucher recupero, come dichiarato da Spadafora, ma resta incerta la situazione degli abbonati allo stadio

Vincenzo Spadafora
Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport (Getty Images)

Dopo più di due mesi di attesa, finalmente è stata presa una decisione in merito al rimborso dei biglietti per gli eventi sportivi. Fino a questo momento, non vi era certezza sulla possibilità di essere rimborsati, o quantomeno poche squadre si erano esposte in merito. Il Napoli, per esempio, ha solo annunciato il risarcimento per la gara degli ottavi di Champions a Barcellona. Mentre, per le partite di campionato e per la semifinale di Coppa Italia, la società ha voluto attendere le disposizioni del Governo. Ora, manca solo l’ufficialità del proseguimento dei tornei nazionali a porte chiuse, e la Lega Serie A e i singoli club dovranno procedere con i rimborsi.

LEGGI ANCHE >>> Le ultime novità su Boga: Napoli in prima fila per l’acquisto

Serie A, rimborsi per i tifosi: pronto il voucher recupero

rimborso tifosi voucher
Tifosi del Napoli fuori lo Stadio San Paolo (Getty Images)

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha dichiarato sul suo profilo Facebook di aver previsto un meccanismo di rimborso per gli spettatori degli eventi sportivi, i quali sono stati annullati o posticipati e che si svolgeranno a porte chiuse. I possessori del biglietto “avranno diritto ad un voucher recupero” per qualsiasi altra gara sportiva. E’ ancora da definire la situazione degli abbonati. Una delle prime società a cominciare la procedura di rimborso dei propri abbonati è stata la Spal, la quale ha previsto un voucher da utilizzare solo ed esclusivamente per le gare del club di Ferrara. Dunque, una soluzione vincolante e distante dalle indicazioni date dal Ministro Spadafora.

In Liga, Leganes ed Espanyol rinnoveranno automaticamente l’abbonamento dei propri tifosi per la prossima stagione, senza ulteriori spese. Addirittura, l’Espanyol garantirà un ritorno del 20% sul biglietto annuale della stagione in corso. Difficile pensare che i club di Serie A non adottino una soluzione analoga per i propri tifosi abbonati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quando riparte la Serie A?