Home Calciomercato Napoli Nuovo rinnovo in casa Napoli: c’è già la firma sul contratto

Nuovo rinnovo in casa Napoli: c’è già la firma sul contratto

CONDIVIDI

La stagione del Napoli ha preso il via con il ritiro di Castel di Sangro: attesa per i prossimi giorni l’ufficializzazione di un altro rinnovo.

Piotr Zielinski Napoli rinnovo
Piotr Zielinski (GettyImages)

Recentemente è toccato a Mario Rui, Di Lorenzo ed Elmas allungare i rispettivi contratti fino al 2025, a breve potrebbe arrivare un’altra ufficialità in tal senso: il Napoli prepara l’annuncio per un nuovo rinnovo che consegnerebbe certezze e continuità al progetto, quello di Piotr Zielinski. Si parla da tempo del prolungamento del polacco, divenuto ormai un elemento imprescindibile per la squadra sia durante la gestione Ancelotti che con Gattuso in panchina.

Il giornalista della Rai, Ciro Venerato, intervenuto ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss’ ha fornito i dettagli dell’accordo raggiunto tra la società azzurra e il giocatore, che avrebbe già posto la sua firma: stipendio di 3,5 milioni annui più altri 500mila di bonus facilmente raggiungibili che portano il totale a 4 milioni. Il motivo dello slittamento dell’annuncio è riconducibile all’inserimento di una clausola rescissoria da 100 milioni molto particolare: si tratta di una cifra variabile, più alta se Zielinski dovesse interessare ad uno dei top 12 club al mondo e più bassa in caso contrario.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, priorità alle cessioni: chi lascerà il ritiro

Napoli, il rinnovo non è l’unica gioia per Zielinski

Calciomercato Napoli Zielinski Milik
Zielinski Milik (Getty Images)

Non c’è solo l’imminente rinnovo col Napoli a stimolare la felicità di Zielinski, convocato dal ct della Polonia Jerzy Brzęczek per i due match di Nations League in programma il 4 e il 7 settembre contro Olanda e Bosnia. Presente anche l’altro partenopeo Arkadiusz Milik, il cui futuro invece resta più che mai in bilico: nel suo caso le possibilità che si giunga al rinnovo sono ridotte al minimo e la cessione nella finestra estiva del calciomercato che si terrà dall’1 settembre al 5 ottobre è l’ipotesi più plausibile.