Calciomercato Napoli, buco a centrocampo: chi sarà il sesto uomo

0
3

Il Napoli ha bisogno di acquistare un calciatore a centrocampo prima della fine del calciomercato poiché sono solo cinque in quel ruolo: si avvicina Matias Vecino. 

calciomercato napoli buco centrocampo
Riscaldamento pre-partita del Napoli (GettyImages)

Il Napoli si appresta a giocare il secondo match di campionato contro il Genoa con soli cinque centrocampisti in rosa. Nelle ultime ore è stato confermato il passaggio in prestito di Luca Palmiero al Chievo. Il ragazzo cresciuto nel vivaio azzurro continuerà la sua esperienza in B per la terza stagione consecutiva. Il suo trasferimento, seppur a titolo temporaneo, fa presupporre che la società voglia acquistare un sesto giocatore in quel ruolo prima della fine del mercato. Il Napoli dovrà combattere su tre fronti e ci saranno impegni ogni tre-quattro giorni dopo la sosta per le Nazionali: quel buco a centrocampo dovrà essere riempito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Genoa, le probabili formazioni: Osimhen alla prima da titolare?

Calciomercato Napoli, Vecino per il centrocampo: spunta la formula del prestito

Matias Vecino - Inter
Matias Vecino (Getty Images)

In dieci giorni il ds Cristiano Giuntoli dovrà concludere una trattativa in entrata che possa dare tranquillità a Gattuso. Sarebbe un rischio troppo elevato giocare fino a gennaio con pochi giocatori a centrocampo. Gli azzurri scenderanno in campo tante volte e avranno bisogno di rifiatare. Inoltre, nel caso in cui ci dovessero essere infortuni, potrebbe essere complicato e deleterio far giocare sempre gli stessi.

Dunque, il Napoli sta seguendo un paio di piste, ma ne arriverà solo uno. Per Veretout l’affare è più complesso, perché la Roma non avrebbe tempo per piazzare un altro colpo per sostituirlo. Inoltre, stando alle ultime affermazioni del procuratore del calciatore, la società azzurra avrebbe potuto permettersi di comprare il cartellino solo in caso di cessione di Koulibaly. La trattativa non è del tutto accantonata, ma è complicata. Per Vecino, invece, l’operazione è più semplice. Conte vuole liberarsi del uruguaiano, tra l’altro infortunato da luglio e il rientro è previsto per fine ottobre, e sembra esserci il sì del centrocampista al trasferimento. L’affare prevede il passaggio di Vecino al Napoli in prestito con diritto di riscatto, che diverrebbe obbligo solo con il raggiungimento di un numero specifico di presenze, come affermato dal Corriere della Sera. Tuttavia, il giocatore non sarà subito a disposizione e dovrà riprendere confidenza con il campo. Un rischio che Rino Gattuso e la società dovranno valutare al meglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milik e i suoi ‘fratelli’: il mercato del Napoli passa dalle cessioni