Home Rubriche Benevento-Genoa 2-0: Insigne-Sau e Inzaghi sorride

Benevento-Genoa 2-0: Insigne-Sau e Inzaghi sorride

CONDIVIDI

Il Benevento conquista i tre punti sul Genoa grazie alla vittoria per 2-0: gongola Inzaghi, rischio esonero per Maran.

Il Benevento fa il suo dovere e vince uno scontro salvezza fondamentale contro il pericolante Genoa del pericolante Maran. Ore contate per il tecnico genoano, che potrebbe saltare già domani o giocarsi tutto nel derby con lo Spezia. E la “colpa” – si fa per dire” – è tutta del Benevento, che chiude 2-0 grazie a Roberto Insigne e a un rigore calciato da Marco Sau.

Primo tempo che termina a reti inviolate e con poche emozioni, salvo una gran parata di Montipò su Shomudorov e un rigore negato a Caprari, ma nel secondo tempo la sfida si apre e gli stregoni vanno in vantaggio dopo 12 minuti. Czyborra perde palla, Hetemaj lancia Insigne che ha spazio per calciare e da buon fratello d’arte sfodera il tiro a giro, ma col sinistro. 1-0 Benevento e Genoa che prova a reagire con tre cambi di esperienza. Entrano Radovanovic, Pandev e Criscito ma la musica non cambia. Benevento in controllo che prova a colpire in contropiede e al 90′ la chiude. Masiello atterra in area Sau, che si incarica la responsabilità del rigore. Trasformazione precisa, prima rete giallorossa di Sau in serie A e Benevento a 15 punti, dodicesimo in classifica, a -8 dal Sassuolo sesto ma soprattutto a +8 dal Torino al terzultimo posto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio-Napoli, Inzaghi e Gattuso di nuovo contro: ad agosto fu lite tra i due

Benevento-Genoa: il tabellino

benevento
L’esultanza dei giocatori del Benevento (GettyImages)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Tuia (79′ Foulon), Glik, Barba; Hetemaj, Ionita, Improta; Insigne (74′ Tello), Caprari (79′ Sau); Lapadula (79′ Di Serio). A disp.: Manfredini, Lucatelli, Del Pinto, Tello, Viola, Dabo, Foulon, Di Serio, Moncini, Sau, Pastina. Allenatore : Inzaghi

Genoa (4-4-2): Perin; Goldaniga (75′ Zappacosta), Bani, Masiello, Czyborra (58′ Criscito); Ghiglione, Lerager, Sturaro (58′ Radovanovic), Pjaca (58′ Pandev); Destro (72′ Scamacca), Shomurodov. A disp.: Paleari, Zima, Criscito, Scamacca, Behrami, Zajc, Pandev, Radonavonic, Melegoni, Badelj, Rovella, Zappacosta. Allenatore: Maran

Marcatori: Roberto Insigne 57′, Marco Sau 89′

Ammoniti: Caprari (B), Goldaniga, Bani, Masiello (G)