Home Napoli News Osimhen positivo: polemiche sulla festa senza mascherine

Osimhen positivo: polemiche sulla festa senza mascherine

CONDIVIDI

Osimhen è risultato positivo al Covid-19, polemiche sulle foto della festa di compleanno in Nigeria senza mascherine e distanziamento.

Se il 2020 si era chiuso con un lungo stop a causa della lussazione alla spalla rimediata in nazionale, il 2021 non si è aperto meglio per Victor Osimhen che al suo ritorno in Italia è risultato positivo al Covid-19 e dovrà quindi rimandare ancora il suo rientro in gruppo. Pessime notizie per il Napoli.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen positivo al Covid-19

Osimhen positivo: polemiche sui social

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Golden Michael (@officialgoldenmichael)


Dopo la notizia della positività peraltro sui social hanno iniziato a circolare le foto della festa di compleanno che si sarebbe svolta qualche giorno fa in Nigeria, festa durante cui Osimhen e gli altri invitati non indossavano le mascherine né rispettavano il distanziamento previsto dalle norme anti-Covid. Una leggerezza grave in tempi di pandemia e ancor più imperdonabile per un calciatore professionista già fuori da un mese e mezzo causa infortunio. La festa si sarebbe tenuta nel quartiere Magodo Estate a Lagos, capitale della Nigeria, e le foto sono state diffuse dal cantante gospel Golden Michael, ospite della serata con la sua musica. Nelle immagini si vede Osimhen circondato da parenti e amici mentre balla, come detto senza rispettare nessuna delle misure anti-Covid previste.

Quando torna Osimhen? Il rientro slitta

Adesso resta da capire quando sarà possibile rivedere Osimhen in campo. L’attaccante nigeriano è fuori da metà novembre, quando ha riportato una lussazione alla spalla durante la gara della sua Nigeria contro la Sierra Leone. Il rientro era previsto per metà gennaio, ma ovviamente la positività al Covid-19 farà slittare ulteriormente la data mettendo a serio rischio la presenza di Osimhen anche il 20 gennaio in Supercoppa Italiana contro la Juventus. Difficile a questo punto pensare che Gattuso possa averlo a disposizione prima di fine mese, ecco perché diventa prioritario il recupero di Mertens mentre la società potrebbe anche decidere di bloccare la cessione di Llorente.