Home Napoli News Agente Insigne polemico: “Troppi giornalai a Napoli”

Agente Insigne polemico: “Troppi giornalai a Napoli”

CONDIVIDI

Insigne ‘man of the match’ di Napoli-Fiorentina, l’agente Vincenzo Pisacane non le manda a dire: “Se avesse giocato come Ronaldo…”.

Insigne Napoli
Insigne Napoli (Getty Images)

Una prova semplicemente straordinaria, griffata da una doppietta e da un assist visionario per Lozano: Lorenzo Insigne ha dominato in lungo e in largo in Napoli-Fiorentina, tripudio fisico e mentale che non si vedeva da tempo. Il biglietto da visita migliore per arrivare pronto alla finale di Supercoppa Italiana di mercoledì contro la Juventus, che metterà in palio il primo trofeo della stagione: da alzare, magari, al cielo di Reggio Emilia con al braccio quella fascia che, spesso, gli si è rivoltata contro per le enormi aspettative nutrite dal popolo partenopeo, critico ed intransigente nei confronti del proprio capitano.

E’ questo il pensiero del suo agente, Vincenzo Pisacane, intervenuto durante la trasmissione radiofonica ‘Punto Nuovo Sport Show’ in onda sulle frequenze di ‘Radio Punto Nuovo’: “Insigne eccede nell’attaccamento verso la squadra e la città e, non tutte le volte, viene ripagato. Quando perde lo fa due volte, da capitano e da tifoso. E’ impossibile chiedergli di non sentirsi troppo napoletano, la pressione non la sente molto poiché da anni subisce ingiurie. Mi arrabbio più io che lui, tutti possono avere dei momenti no: ieri a Milano si è visto un Cristiano Ronaldo inguardabile, se fosse successo a Insigne sarebbe stato oggetto di massacro. A Napoli ci sono molti giornalai, con tutto il rispetto per gli edicolanti. Ringrazio Roberto Mancini per le belle parole, hanno fatto bene a Insigne e all’ambiente”.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, altro che Blue Monday: 6 motivi per essere felici

Insigne a -1 dai 100 goal col Napoli: “Emozioni bellissime”

Pisacane ha speso qualche parola sull’imminente traguardo delle 100 reti di Insigne col Napoli: “Al momento dell’assist a Lozano mio figlio ha urlato ‘prenditi il fallo!’, lui ha fatto quel che ha fatto. A fine partita gli ho scritto un messaggio ma quello che ci siamo detti resta tra noi. 99 goal? Spero che possa regalarci 100 di queste emozioni, senza gettargli la croce addosso se sbaglia un’occasione. L’abbraccio con Lozano? Ha annullato completamente le cazzate che si dicevano sul loro rapporto”.