Home Calciomercato Napoli Napoli sconfitto, Gattuso in discussione? Spunta un’ipotesi per la panchina

Napoli sconfitto, Gattuso in discussione? Spunta un’ipotesi per la panchina

CONDIVIDI

Il k.o. di Verona ha creato malumore nell’ambiente Napoli: la panchina di Gennaro Gattuso potrebbe iniziare a traballare.

Gattuso Benitez Napoli
Rafa Benitez, ex tecnico del Napoli (Getty Images)

Inutile girarci attorno: la sconfitta del ‘Bentegodi’, per la modalità con cui si è concretizzata, non può passare inosservata. Sarebbe troppo semplice soprassedere e negare l’evidenza, affermando magari che tutto va per il verso giusto. Che il Napoli abbia più di un problema è sotto gli occhi di tutti: il passo falso in Supercoppa Italiana ha fatto accendere la spia dell’allarme, il cui suono si è fatto incessante con il 3-1 del Verona che ha i tratti di una vera e propria resa. Gattuso non è riuscito a trasmettere il suo proverbiale ‘veleno’ alla squadra, apparsa molle per lunghi frangenti e incapace di reagire ai ceffoni inferti dai ragazzi di Juric.

Chiaro che, con il pessimismo attuale dilagante, anche il più ottimista dei tifosi possa iniziare quantomeno a provare una certa preoccupazione per il futuro. La panchina dello stesso Gattuso non sembra essere – per ora – in discussione, ma gli spifferi provenienti dall’esterno sono di tutt’altro avviso: secondo il ‘Corriere dello Sport’, la suggestione nel ruolo di prossima guida tecnica del Napoli è Rafa Benitez, già a Castel Volturno dal 2013 al 2015, periodo in cui vinse una Coppa Italia e una Supercoppa Italiana.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gattuso, come un anno fa: Coppa Italia per uscire dalla crisi

Napoli a un bivio: Gattuso chiamato a scacciare il fantasma di Benitez

La suggestione Benitez è figlia anche del recente divorzio tra il tecnico spagnolo e i cinesi del Dalian, dove gioca una vecchia conoscenza azzurra come Marek Hamsik: unitamente al contesto attuale, poco felice per gli azzurri, ha quantomeno insinuato più di un dubbio nella testa degli appassionati partenopei. Non in quella di De Laurentiis, intenzionato a dare continuità al progetto avviato poco più di un anno fa e che ha già portato in dote una Coppa Italia: proprio la competizione da cui il Napoli, giovedì sera, è chiamato a ripartire per dare un segnale importante.