Home Napoli News Il Napoli ritrova Lozano: l’importanza del Chucky per Gattuso

Il Napoli ritrova Lozano: l’importanza del Chucky per Gattuso

CONDIVIDI

Il Napoli ritrova Lozano, out dalla gara casalinga contro la Juventus. Il messicano potrebbe andare in panchina già a Milano.

Arrivano buone notizie dall’infermeria per Gattuso che, in vista di una settimana decisiva per la stagione del Napoli, ritrova il suo uomo migliore. Hirving Lozano infatti ha svolto parte della seduta di allenamento in gruppo.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Settimana di fuoco: quattro titolari diffidati

Il Napoli ritrova Lozano: in panchina a Milano

Il messicano, fuori dallo scorso 13 febbraio quando aveva rimediato un problema muscolare nella gara casalinga vinta contro la Juventus, sembra aver recuperato e potrebbe rivedersi almeno in panchina già domenica sera nella delicata trasferta di Milano. La prima di un ciclo di fuoco che vedrà il Napoli impegnato mercoledì prossimo a Torino nel recupero della gara rinviata a inizio campionato prima della trasferta in programma domenica 21 marzo a Roma contro i giallorossi. Ciclo che dirà molto su quali potranno essere gli obiettivi del Napoli in questo finale di stagione.

Hirving Lozano infortunio
Hirving Lozano (Getty Images)

L’importanza del Chucky: gol, assist e velocità

Ecco perché il rientro di Lozano è un’ottima notizia per Gattuso, che senza il Chucky ha perso una preziosa fonte di gioco in fase offensiva. Il messicano ha fin qui collezionato 32 presenze in tutte le competizioni, segnando 13 gol e fornendo 4 assist ma soprattutto assicurando una continua sensazione di pericolosità grazie alla sua grande velocità abbinata a una tecnica sopra la media. Il Napoli comunque anche privo di Lozano ha conquistato 7 punti in quattro partite di campionato, perdendo solo a Bergamo contro l’Atalanta, mentre in Europa League gli azzurri sono stati eliminati dal Granada. Già fuori anche dalla Coppa Italia, adesso al Napoli non resta che concentrarsi sul quarto posto, obiettivo minimo per non mancare nuovamente l’accesso alla fase a gironi di Champions League che potrebbe costare un pesante ridimensionamento.