Roma-Napoli 0-2: Doppietta di Mertens all’Olimpico

0
139

Roma sconfitta 0-2 dal Napoli, doppietta di Mertens. La squadra di Gattuso stacca i giallorossi e ora punta la Juve.

Dopo quella ottenuta sette giorni fa a ‘San Siro’ contro il Milan, altra vittoria pesantissima in chiave Champions League per il Napoli che sbanca anche l’Olimpico e stacca la Roma. In caso di vittoria nel recupero del 7 aprile in casa della Juventus ora gli azzurri potrebbero addirittura ritrovarsi al terzo posto, scavalcando proprio i bianconeri e l’Atalanta.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Impresa del Benevento: battuta la Juve

Roma ko, vola il Napoli: doppietta di Mertens

Gattuso schiera Hysaj sulla destra al posto dello squalificato Di Lorenzo con Mario Rui a sinistra, al centro della difesa Maksimovic viene ancora preferito all’ex Manolas. Tutto confermato a centrocampo e in attacco. In panchina Lozano e Osimhen. Nella Roma non c’è Smalling, al suo posto Cristante. Pellegrini arretra a centrocampo, fuori Villar. El Shaarawy e Pedro alle spalle di Dzeko.

Il Napoli parte decisamente meglio, pur senza costruire chiare occasioni da rete. A ridosso della mezz’ora però Mertens buca due volte Pau Lopez: prima con una punizione che beffa il portiere della Roma sul suo palo, poi addirittura di testa a porta vuota su perfetta sponda aerea di Politano. L’unico squillo giallorosso nel primo tempo è un tiro al volo di Cristante, ma Ospina è attento e manda in corner. All’inizio della ripresa la Roma ci prova: Pedro spara in curva da ottima posizione, mentre Lorenzo Pellegrini colpisce in pieno un palo. Poi il Napoli riprende il controllo della gara e la porta a casa senza rischiare.

IL TABELLINO

ROMA-NAPOLI 0-2

Marcatori: 27′ e 34′ Mertens

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Diawara (67′ Villar), Pellegrini (83′ Kumbulla), Spinazzola; Pedro (67′ Carles Perez), El Shaarawy; Dzeko (67′ Borja Mayoral).

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Hysaj, Maksimovic (86′ Manolas), Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme; Politano (73′ Lozano), Zielinski (73′ Elmas), Insigne (86′ Bakayoko); Mertens (66′ Osimhen).

Arbitro: Di Bello

Ammoniti: Ibanez, Mancini, Zielinski, Diawara, El Shaarawy, Villar, Osimhen

Punizione Mertens
La punizione di Mertens (Getty Images)

Roma-Napoli, le pagelle: show di Zielinski

OSPINA 6,5: Poco chiamato in causa, sfodera una bella parata sull’unico tiro della Roma nel primo tempo

HYSAJ 6,5: Dalle sue parti agisce un brutto cliente come Spinazzola, lui non lo soffre mai e si propone in avanti.

MASKIMOVIC 6: Dzeko gli scappa un paio di volte in avvio di gara. Poi prende le misure e porta a casa la sufficienza.

KOULIBALY 6,5: Mangia in testa a Pedro per tutta la gara. Nel finale del primo tempo si invola sulla fascia obbligando Mancini a prendersi un cartellino giallo. Mezzo voto in meno per il grave errore da cui nasce l’azione che porta al palo di Pellegrini.

MARIO RUI 6: Partita sufficiente del terzino portoghese che spinge meno del solito ma difende con attenzione.

DEMME 6,5: Pronti via strappa un paio di palloni dai piedi degli avversari tanto per mettere subito le cose in chiaro. Gladiatore.

FABIAN RUIZ 6,5: Qualità e quantità in mezzo al campo. Completamente ritrovato.

POLITANO 7: Altra ottima prova dopo quella di ‘San Siro’. Si sacrifica in fase di non possesso e serve un assist al bacio a Mertens in occasione del raddoppio.

ZIELINSKI 7,5: E’ la spina nel fianco della Roma che non legge mai la sua posizione. Si guadagna il calcio di punizione del vantaggio con una grande giocata. Una delle tante di una partita da applausi.

INSIGNE 6,5: Meno appariscente di altre volte, dal suo piede nasce però l’azione del raddoppio. Splendido il cambio di gioco per Politano che serve a Mertens il facile tap-in.

MERTENS 7,5: Per venti minuti si vede poco, poi firma il vantaggio con una perla su punizione e raddoppia da rapace di area di rigore. Ritrovato.

OSIMHEN 6: Entra, prende subito un calcione da Mancini e rimedia un giallo evitabile. Utile comunque per fare salire la squadra nel finale.