Non c’è pace per Ospina: infortunio alla mano, tocca a Meret

0
31

Nuovo infortunio per David Ospina che salterà i prossimi tre impegni, Juve compresa: chance importante tra i pali per Alex Meret.

Napoli Ospina Meret infortunio
David Ospina (Getty Images)

Un’infrazione al quarto dito. Un bel problema per mister Gattuso, che di sicuro dovrà rinunciare a David Ospina almeno per le prossime tre partite. Il portiere colombiano si è procurato un infortunio alla mano sinistra in allenamento e, secondo quanto riporta il comunicato ufficiale del Napoli, le sue condizioni saranno rivalutate fra una settimana. Ospina sarà assente col Crotone, quindi, e sarà assente anche con la Juventus mercoledì prossimo, dove di sicuro sarebbe stato il titolare.

Una tegola per lui, un’opportunità importante per chi in questo momento cerca e ha bisogno di più spazio, ovvero Alex Meret. Le gerarchie di Gattuso sembrano abbastanza chiare: nelle sfide importanti tocca sempre al colombiano, se sta bene, ecco perché per il giovane italiano è l’occasione per ritrovarsi e ritrovare i guantoni da numero 1. E sembra di tornare allo scorso giugno, quando Ospina fu squalificato per la finale di Coppa Italia e contro la Juve toccò proprio a lui. Ricordiamo tutti come andò a finire, con il rigore parato a Dybala e il trionfo – da protagonista – a fine gara.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, quattro azzurri in campo con le nazionali: Mertens in dubbio

L’infortunio di Ospina è una chance per Meret: può prendersi il Napoli a tempo pieno

Il Napoli quest’estate chiedeva ben 50 milioni a chi provava a chiedere informazioni su Alex Meret. Una richiesta provocatoria, sicuramente, ma che testimonia quanto il club punti su di lui, anche per il futuro. Meret vuole riprendersi la porta azzurra e adesso ha la possibilità di prendersela prima del tempo. A lui la chance di tornare padrone del suo destino, e chissà, magari riprendersi anche un posto ad Euro 2021. Sarà Roberto Mancini a dissipare i dubbi nelle prossime settimane con una convocazione che rappresenterebbe una vera e propria svolta per l’ex Udinese.