Home Rubriche Benevento-Sassuolo 0-1: Inzaghi ora si guarda le spalle

Benevento-Sassuolo 0-1: Inzaghi ora si guarda le spalle

CONDIVIDI

Il tabellino e la cronaca della sfida fra Benevento e Sassuolo, che complica un po’ la corsa salvezza degli stregoni sanniti

Sassuolo esultanza
Il Sassuolo esulta (Getty Images)

Un gol da polli. Così Pippo Inzaghi ha definito l’autorete di Barba che ha deciso la sfida del Benevento con il Sassuolo, posticipo di una giornata che complica un po’ le velleità di salvezza del Benevento. Al Vigorito arriva una squadra, quella dell’ex De Zerbi, che è una delle rivelazioni stagionali e che domina il match pur sprecando tanto, e la sfanga grazie a un episodio al quale gli stregoni non riescono a reagire nel modo giusto. Il Sassuolo domina a centrocampo, Locatelli sfiora il gol con un gran tiro che sibila accanto all’incrocio, ma in realtà Montipò non si sporca mai i guantoni prima dell’intervallo. Poi lo strappo che cambia il risultato e mette la gara in salita. Boga salta Tuia e serve nel mezzo Raspadori. Barba arriva prima sul pallone ma fa la frittata e la infila nella sua stessa porta.

La corsa salvezza: ora Lazio-Benevento e Genoa-Benevento

A nulla valgono i cambi del Benevento, con Lapadula e Letizia e poi Caprari e Viola che non spostano l’inerzia del match. Anzi, il Sassuolo continua a macinare gioco e solo l’imprecisione sottoporta impedisce a Boga e poi a Djuricic di trovare il raddoppio. Poi è Raspadori a graziare Montipò e lì, nel finale, il Benevento va vicino al pareggio. Ma non basta. Finisce 1-0 per De Zerbi e ora Inzaghi deve guardarsi dal sorpasso dello Spezia e dal ritorno del Torino. Nella corsa salvezza il Cagliari resta a -8, ma ora la classifica è più corta e il calendario che ora è più complicato, con due trasferte consecutive contro Lazio e Genoa.

Tabellino Benevento-Sassuolo 0-1

Gaich Marlon
Gaich e Marlon (Getty Images)

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Tuia (dal 64′ Caprari), Glik (VK), Barba; Depaoli, Hetemaj (dal 56′ Letizia), Schiattarella (K, dal 65′ Viola), Ionita, Improta; Gaich (dal 76′ Iago Falque), Sau (dal 56′ Lapadula). A disp. Manfredini, Lucatelli, Caldirola, Insigne, Tello, Dabo, Di Serio. All. Filippo Inzaghi.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (dal 77′ Toljan), Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos (dal 77′ Rogerio), Magnanelli (K, dal 69′ Obiang), Locatelli (VK), Maxime Lopez (dal 69′ Haraslin); Djuricic (dal 82′ Rogerio), Boga, Raspadori. A disp. Pegolo, Turati, Peluso, Oddei, Karamoko, Bourabia. All. De Zerbi

Marcatori: 45′ aut. Barba (S)

Arbitro: Sig. Marini di Roma 1.
Ammoniti: Ferrari (S), Tuia, Schiattarella, Letizia (B)