Home Altre News Che cosa è la Superlega: come funziona, chi partecipa, quando parte

Che cosa è la Superlega: come funziona, chi partecipa, quando parte

CONDIVIDI

Scopriamo insieme che cosa è la Superlega, quali squadre possono partecipare, come funziona e quando potrebbe iniziare.

Il terremoto Superlega, nuova competizione europea creata da 12 club dissidenti rispetto all’UEFA, ha sconvolto il mondo del calcio suscitando la forte contrarietà di molti addetti ai lavori mentre le organizzazioni ufficiali, dalla FIFA alle varie Federazioni nazionali, minacciano ritorsioni verso i ribelli. Ma di cosa si tratta?

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Superlega, il Napoli rompe il silenzio

Che cosa è la Superlega

La Superlega sarà una competizione calcistica privata (ovvero fuori dall’egida di FIFA, UEFA e delle leghe nazionali) a cadenza annuale tra alcuni dei più blasonati club d’Europa.

Parteciperanno  20 squadre, tra cui 15 di diritto e altre 5 determinate stagione per stagione da un meccanismo di qualificazione ancora da definire. Al momento i club fondatori sono 12: tre italiane (Juventus, Inter e Milan), assieme a Manchester United, Manchester City, Liverpool, Chelsea, Tottenham, Arsenal, Real Madrid, Atletico Madrid e Barcellona.

Altri tre club entreranno successivamente a far parte come fondatori e dunque parteciperanno di diritto alla competizione ogni anno. Bayern Monaco e Borussia Dortmund hanno già dichiarato di non essere interessate, mentre il PSG al momento non è stato invitato così come dichiarato dal presidente della Superlega, Florentino Perez.

Florentino Perez
Florentino Perez, presidente della Superlega (Getty Images)

Come funziona

I 20 club della Superlega saranno divisi in due gironi da 10 squadre, che nella prima fase all’italiana si affronteranno in partite di andata e ritorno. Al termine dei due gironi, le prime tre di ciascun raggruppamento andranno direttamente alla fase a eliminazione diretta, mentre quarte e quinte spareggeranno in una sorta di playoff. Le 8 squadre rimaste si sfideranno poi nei quarti di finale, con partite di andata e ritorno. La finale si disputerà in partita secca in una sede scelta ogni anno. Gli accoppiamenti dei quarti di finale saranno determinati dalla classifica dei due gironi, con le prime di ogni gruppo che sfideranno le vincenti dei playoff, mentre le seconde verranno accoppiate alle terze. Nella nuova Superlega ogni squadra giocherà almeno 18 partite, con un numero massimo di 25 partite per le due finaliste.

Quando inizia e quando si gioca

Non è ancora chiaro quando inizierà la Superlega. Un progetto allo studio prevede la partenza già ad agosto 2021, ma senza un accordo con UEFA e FIFA sembra più realistico immaginare come data di inizio della Superlega l’agosto 2022. A partire dalla stagione 2024/25 invece partirà il nuovo format della Champions League, competizione a cui le 15 squadre fondatrici della Superlega non intendono più partecipare.

Nell’idea delle 12 dissidenti infatti la Superlega si giocherà durante la settimana e non soppianterà i campionati nazionali a cui tutte le società interessate intendono ancora partecipare. Sempre che a estromettere le squadre dai rispettivi campionati non siano le Federazioni su ordine di FIFA e UEFA.