Home Napoli News Superlega, il Napoli rompe il silenzio: il commento social di De Laurentiis

Superlega, il Napoli rompe il silenzio: il commento social di De Laurentiis

CONDIVIDI

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis esce allo scoperto con un Tweet, dopo le indiscrezioni in merito ad un contatto con la banca finanziatrice della Superlega. 

napoli superlega tifosi
Napoli in Superlega: De Laurentiis commenta sui social (Gettyimages)

Riecheggiano le parole di Florentino Perez, che ha aperto le porte della Superlega al Napoli. Il presidente della nuova lega ha dichiarato che il torneo sarà aperto anche ad altri club che annualmente a turno potranno gareggiare con le migliori d’Europa. Fino a questo momento, la società azzurra non aveva rilasciato nessun commento in merito. Alcuni club hanno preso posizione nel frattempo, come Bayern, Borossia Dortmund, Porto. Invece, da Castel Volturno tutto tace, o almeno fino a pochi minuti fa.

Infatti, Aurelio De Laurentiis ha condiviso un messaggio su Twitter per rispondere alle indiscrezioni sul contatto con la banca finanziatrice della Superlega: il Napoli al momento è fuori dal progetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli in Superlega, la rivelazione di Perez: il ruolo degli azzurri nel torneo

Napoli in Superlega, De Laurentiis: “JP chi?”

de laurentiis ds napoli
De Laurentiis su Twitter: “JP chi?” (GettyImages)

Una delle 4 principali banche americane finanzia il torneo che sta sconvolgendo il calcio europeo. Si tratta di JP Morgan, una grande multinazionale con sede a New York. Questa è alle spalle del progetto della Super League, al quale parteciperanno anche le tre italiane: Juventus, Inter e Milan.

Al momento, Florentino Perez ha parlato di Roma e Napoli, come possibili squadre invitate a far parte del torneo, ma Aurelio De Laurentiis cerca di sviare l’argomento e allontana le indiscrezioni sul contatto con l’emissario bancario, che secondo il Corriere dello Sport sarebbe avvenuto la scorsa notte.

Infatti, secondo quanto scritto sui social dal patron azzurro, non ci sarebbe stato nessun colloquio con qualche agente di JP Morgan. Addirittura, il numero uno del club partenopeo ha banalizzato l’argomento e ha scritto ironicamente: “JP chi? La scorsa notte dormivo