Home Napoli News Formazioni ufficiali Napoli-Lazio: scelta fatta in attacco

Formazioni ufficiali Napoli-Lazio: scelta fatta in attacco

CONDIVIDI

Sono state rese note le formazioni ufficiali di Napoli-Lazio: Gattuso ha sciolto i dubbi su chi giocherà tra Mertens e Osimhen.

Mertens e Politano esultano
Mertens e Politano (Getty Images)

Fuoco alle polveri al ‘Diego Armando Maradona’, dove Napoli e Lazio promettono spettacolo: nel corso degli anni questa sfida ci ha regalato tanti goal e mille emozioni, finendo per essere decisiva nella lotta Champions. Potrebbe esserlo anche ora, alla luce dell’equilibrio vigente in classifica: 60 punti per i partenopei che occupano la quinta piazza, due in meno per i capitolini che però hanno disputato una gara in meno. Una vittoria dei ragazzi di Gattuso sarebbe manna dal cielo per allungare su una diretta concorrente, in attesa che il recupero col Torino venga calendarizzato.

Il dubbio più grande per ‘Ringhio’ era relativo a chi tra Mertens e Osimhen avrebbe giocato dal primo minuto al centro dell’attacco: ebbene, alla fine l’ha spuntata il belga che torna titolare dopo quindici giorni (a Torino contro la Juventus l’ultima volta). Nessuna sorpresa sulla trequarti: Politano confermato a destra con Insigne sull’out mancino, Zielinski al centro. Panchina per Lozano. Bakayoko sostituisce lo squalificato Demme e affianca Fabian Ruiz. Di Lorenzo e Hysaj i terzini, Manolas e Koulibaly i centrali difensivi davanti alla porta difesa da Meret, costretto agli straordinari per l’infortunio muscolare che sta tenendo fuori Ospina.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Lazio, è ancora scontro Champions: le 5 sfide degli ultimi 10 anni

Napoli-Lazio, Luis Alberto recupera

Regolarmente in campo nell’undici titolare della Lazio Luis Alberto, in dubbio fino all’ultimo per qualche acciacco: lo spagnolo è uno dei due interni di centrocampo assieme a Milinkovic-Savic e alla sinistra di Leiva, a sua volta in cabina di regia. Lazzari e Fares i quinti, Correa in tandem con Immobile lì davanti. Marusic ancora una volta tra i tre di difesa con Acerbi e Radu, tra i pali Reina.