Benevento-Crotone 1-1: Simy, beffa clamorosa e regalo al Torino

0
42

La cronaca e il tabellino di Benevento-Crotone, sfida beffa per gli stregoni di Inzaghi: ora al Toro basta un solo punto 

Filippo Inzaghi Benevento
Filippo Inzaghi (Getty Images)

Una beffa, l’ennesima per il Benevento a cui ultimamente va davvero tutto storto. Tutta colpa di un assurdo calo di concentrazione nel finale di una gara gestita ma senza mai chiuderla. Una batosta in grado di stendere un toro e che invece quel Toro lo tira su in maniera del tutto insperata, quando sembrava tutto indirizzato verso un finale thrilling all’ultima giornata in quello che sarebbe stato una sorta di spareggio salvezza. Può essere ancora così, ma adesso al Torino basta un pareggio con una Lazio che ha già chiuso il campionato per salvarsi e mandare in B i giallorossi campani.

La partita al Vigorito si sblocca già dopo 13 minuti. Letizia serve bene Hetemaj in area che di spalla fa la sponda per Lapadula. Diagonale preciso e imparabile per il portiere Festa. Sembra tutto in discesa con l’espulsione di Golemic al 24mo minuto, ma al Benevento piace complicarsi la vita e da lì in poi diventa una lenta agonia. Traversa di Roberto Insigne pochi minuti dopo, nel finale del primo tempo è Schiattarella a sprecare su assist di Lapadula.

Il gol di Simy e la beffa per il Benevento

Nella ripresa gol annullato ancora a Lapadula, poi la gara si avvia verso un finale tranquillo. Il Benevento sente la vittoria in tasca e si deconcentra e così in pieno recupero arriva la beffa. Pedro Pereira arriva sul fondo e la mette al centro per Simy che da due passi trova la ventesima rete stagionale fra la disperazione dei difensori giallorossi. Non è finita: all’ultimo secondo è Glik con un tap-in a far urlare i tifosi, ma Festa dice no, e blocca il pallone e le speranze beneventane.

Ora occhi a Lazio-Torino, il 18 maggio alle 20.30: se i granata perdono non cambia nulla e al Benevento servirà un’impresa da Grande Torino all’Olimpico per quello che ora sembra un miracolo. Con un solo risultato a disposizione: vincere, vincere e basta.

Tabellino Benevento-Crotone 1-1

Lapadula Benevento
Lapadula conclude (Getty Images)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli (36′ pt Tuia), Glik, Barba, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Ionita (20′ pt Improta); R. Insigne (39′ st Giach), Caprari (1′ st Dabo); Lapadula. A disp.: Manfredini, Lucatelli, Pastina, Tello, Dabo, Sanogo, Diambo, Viola, Di Serio. All.: F. Inzaghi.

Crotone (3-5-2): Festa; Magallan, Marrone (1′ st Pedro Pereira), Golemic; Djidji, Zanellato (17′ st Rojas), Cigarini (22′ st Petriccione), Benali (22′ st Vulic), S. Molina; Ounas (39′ st Dragus), Simy. A disp.: Cordaz, Crespi, D’Aprile, Rispoli, Luperto, Riviere. All.: Cosmi.

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: pt 13′ Lapadula; st 48′ Simy.

Ammoniti: Marrone e Magallan (C), Glik e Gaich (B)

Espulso al 24′ pt Golemic per gioco falloso