Home Calciomercato Napoli De Laurentiis e l’errore da non ripetere: quali calciatori non acquisterebbe

De Laurentiis e l’errore da non ripetere: quali calciatori non acquisterebbe

CONDIVIDI

Aurelio De Laurentiis ha confessato di essersi un po’ pentito di alcuni acquisti: quali sono i calciatori su cui non punterebbe più.

aurelio de laurentiis silenzio stampa napoli
Aurelio De Laurentiis (GettyImages)

L’entusiasmo. Maledetto entusiasmo. Aurelio De Laurentiis in conferenza stampa ha dichiarato che a causa del suo ottimismo e dell’entusiasmo ha acquistato un paio di calciatori, di cui ora forse un po’ se ne pente. Negli ultimi anni sono diversi i giocatori pagati a caro prezzo ma che non sono mai riusciti a dimostrare tutte le potenzialità in campo.

Edu Vargas probabilmente è stato uno dei primi e all’epoca 13 milioni non erano pochi. E ancora: Valdifiori, Pavoletti, Ounas, Verdi. Quest’ultimo pagato circa 24 milioni di euro, ma un talento inespresso in azzurro. E negli ultimi mesi, prima della diffusione della pandemia, De Laurentiis si sarebbe lasciato andare ad alcuni acquisti onerosi, calciatori su cui ora forse non punterebbe più.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chi è Pini Zahavi, agente “Piranha” che può portare Emerson al Napoli

De Laurentiis e gli acquisti da non rifare

napoli acquisti de laurentiis
I calciatori del Napoli (GettyImages)

Due acquisti non avrei dovuto farli o alcuni spostamenti” ha rivelato Aurelio De Laurentiis. Ci sono diversi giocatori che hanno disatteso le aspettative post-Covid e non hanno reso quanto avrebbero dovuto. Uno su tutti è certamente Stanislav Lobotka, centrocampista slovacco costato circa 20 milioni di euro, diventato oggetto misterioso nella stagione 2020-21. Ora potrebbe avere una nuova chance con Spalletti, ma lo scorso anno è stato relegato a ruolo di panchinaro. E 20 milioni sono troppi per una riserva.

Anche Andrea Petagna, attaccante acquistato a gennaio 2020, è costato attorno ai 16 milioni di euro, ma è stato raramente utilizzato a causa di infortuni o per preferenze tattiche. La recriminazione sull’ex bomber della SPAL potrebbe essere lo scarso minutaggio e la poca fiducia. In termini di gol ha deluso certamente le aspettative.

Spalletti avrà il compito di valorizzare anche altri calciatori pagati a caro prezzo. Acquisti su cui la dirigenza e lo stesso De Laurentiis magari puntava moltissimo: Elmas, Rrahmani e ovviamente Lozano. Quest’ultimo dovrà confermare la grande annata. Si tratta di uno dei top acquisti del club azzurro e nella scorsa stagione è stato protagonista assoluto. Sul Chucky l’auspicio è che possa replicare le prestazioni, se non addirittura fare meglio. E il ragazzo ha tutte le carte in regola per poterlo fare.