Lungo stop per Demme, il Napoli deve tornare sul mercato

0
65

Gli esami strumentali hanno confermato il lungo stop di Diego Demme. Ora il Napoli sarà costretto a tornare sul mercato.

La faccia di Luciano Spalletti quando Diego Demme è rimasto a terra dopo lo scontro con Comi durante l’amichevole contro la Pro Vercelli rendeva già l’idea di ciò che al momento avevamo capito un po’ tutti. Non era solo una botta, e forse a conti fatti è andata anche fin troppo bene. Il peggio, infatti, è stato scongiurato anche se lo stop di Demme non sarà breve.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’infortunio di Demme contro la Pro Vercelli

Lungo stop per Demme: fuori almeno due mesi

Gli esami a cui si è sottoposto il centrocampista tedesco hanno confermato il trauma contusivo-distorsivo ed evidenziato la lesione di alto grado del collaterale mediale del ginocchio destro. I tempi di recupero, si legge nel comunicato, verranno valutati nelle prossime settimane, ma l’operazione sembra scongiurata e si parla già di almeno due mesi di stop. Un infortunio, quello di Diego Demme, che apre una voragine nel centrocampo azzurro, un reparto che già era decisamente corto dopo l’addio di Bakayoko.

Ora obbligatorio tornare sul mercato

Restano i soli Fabiàn e Lobotka come centrali di ruolo più Zielinski e Gaetano che potrebbero adattarsi e Folorunsho, che però dovrebbe essere ceduto. A questo punto sembra inevitabile che il Napoli torni di nuovo sul mercato per garantire un sostituto numerico di Bakayoko che possa essere anche un’alternativa credibile a Demme, che Spalletti aveva già incoronato come nuovo Pizarro nel suo Napoli ideale.