Napoli, dalle ‘vedove’ di Sarri a quelle di Hysaj è un attimo

0
245

In casa Napoli rispuntano le “vedove” di Maurizio Sarri dopo lo show della Lazio in campionato: il gol di Hysaj accende la nostalgia pure per il terzino

Maurizio Sarri
L’allenatore della Lazio Maurizio Sarri (Getty Images)

Sei punti, nove gol segnati e due incassati e primo posto in campionato per la Lazio che ha preso il volo, proprio come l’Aquila presente nello stemma. I biancocelesti hanno iniziato il campionato a mille all’ora e già si vede la mano di Maurizio Sarri, il “Comandante“. Deluso e sorpreso chi si aspettava un periodo di ambientamento più lungo, anche per via del cambio modulo operato dal tecnico, con il passaggio al fedelissimo 4-3-3 dopo anni d 3-4-2-1.

Ed invece la Lazio all’esordio ne ha rifilati tre all’Empoli, ieri sei allo Spezia, con tripletta di Ciro Immobile. Risultati che circa 200 km più a sud, a Napoli, sono visti da alcuni con nostalgia. Fin dal suo addio, infatti, non sono mancate le “vedove” di Sarri, coloro che hanno rimpianto – e continuano a farlo – l’allenatore di Figline Valdarno. Ed il ritorno in grande stile nel nostro campionato dopo l’anno sabbatico ha solo acuito questa sorte di malessere.

LEGGI ANCHE >>> Spalletti ha lanciato un segnale chiarissimo sulla prima punta

Napoli, le vedovelle di Sarri ed Hysaj

Elseid Hysaj Napoli Sarri
Il difensore della Lazio Elseid Hysaj esulta (Getty Images)

Le “vedovelle” di Maurizio Sarri sono sbucate nuovamente fuori sui social, pronte a rimpiangere il tecnico. D’altronde con il “Comandante” i partenopei hanno sfiorato lo scudetto, perso in albergo a Firenze, esibendo un grande calcio, spettacolare ed in grado di conquistare tutti.

C’è chi rimpiange il tecnico in tuta, anche alla luce dei contatti con De Laurentiis risalenti allo scorso gennaio, quando il Presidente rifletteva sulla sostituzione di Gennaro Gattuso. In quell’occasione il patron chiamò anche Sarri, per un clamoroso bis che poi non si è consumato.

La gara con lo Spezia, peraltro, ha visto anche il gol di Elseid Hysaj; il terzino albanese lasciato andare via a parametro zero senza troppi rimpianti. Schierato a sinistra, l’ex numero 23 azzurro ha offerto una prova solida (ma l’avversario era lo Spezia) coronando la prestazione con un gol. E vi sono anche i nostalgici del terzino, pronti a rimpiangerlo; gli stessi che dopo Napoli-Verona si scagliarono nei suoi confronti, indicandolo come uno dei responsabili in occasione del gol dei veneti.