Caos nazionali, Juve dimezzata a Napoli: rischiano in 5

0
339

Nuovo caos per la pausa delle nazionali, la Juventus alla ripresa potrebbe affrontare il Napoli senza cinque titolari.

Juventus-Napoli o Napoli-Juventus poco cambia, l’incrocio nelle ultime stagioni è sempre destinato a scatenare polemiche ancora prima che le due squadre scendano in campo. Stavolta a mettersi di traverso è la pausa per le nazionali di settembre proprio a ridosso della gara in programma al ‘Maradona’.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Attacco a De Laurentiis: “Così finisce male”

Caos nazionali per Napoli-Juve

A preoccupare in particolare la Juventus sono i sudamericani, costretti a lunghissimi viaggi col conseguente rischio, non solo di infortuni e jet-lag, ma anche di incorrere nelle stringenti disposizioni anti-Covid previste per il rientro da Paesi in ‘zona rossa’. Il protocollo del Governo in tal senso dovrebbe dare una mano alle società evitando la quarantena ai giocatori in questione, ma i bianconeri rischiano comunque di presentarsi a Napoli in piena emergenza. Il 9 settembre, a poche ore dal match in programma al ‘Maradona’, saranno ben cinque i calciatori della Juventus impegnati con le rispettive nazionali ovvero Dybala (Argentina), Cuadrado (Colombia), Danilo e Alex Sandro (Brasile) e Bentancur (Uruguay). Tutti peraltro schierati titolari da Allegri nella sconfitta contro l’Empoli. Per quanto riguarda il Napoli invece Spalletti ritroverà solo alla vigilia Osimhen (squalifica permettendo), Koulibaly, Ounas, Ospina e Lozano.

Alex Sandro Juve
Alex Sandro in azione a Napoli (Getty Images)

Guerra tra leghe e FIFA: no ai giocatori in nazionale?

Ecco perché la Lega Serie A, sulla scia di quanto già fatto da Premier League e Liga, ha già annunciato che appoggerà le società nel caso in cui decidano di non concedere i propri giocatori alle nazionali. Un bel rompicapo, insomma, con il presidente della FIFA Infantino che ha chiesto l’aiuto del premier inglese Boris Johnson per convincere i club a tornare sui loro passi. Al momento però il problema resta immutato e le polemiche sono dietro l’angolo. Non c’è pace per Napoli-Juventus.