Anguissa al Napoli, che colpo: ma occhio a quell’assenza “programmata”

0
332

Zambo Anguissa al Napoli: il nuovo colpo dei partenopei però sarà assente nella fase nevralgica della stagione. Il motivo

Luciano Spalletti Anguissa
Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti (Getty Images)

Tanto tuonò che piovve. Luciano Spalletti, dopo aver chiuso le prime due giornate con sei punti in classifica, quattro reti all’attivo ed una sola al passivo, abbraccia anche il secondo – e probabilmente ultimo – di questa campagna acquisti estiva che sul fronte partenopeo ha regalato poche gioie. Dopo Juan Jesus in riva al Golfo si presenta Zambo Anguissa, centrocampista tutto muscoli e sostanza prelevato dal Fulham. Prestito oneroso con diritto di riscatto, questa la formula per il camerunense che dovrà dare una mano nella zona nevralgica del campo, almeno per quanto riguarda le rotazioni.

Il ragazzo ha accettato con entusiasmo la destinazione partenopea – giocava pur sempre in Championship, la Serie B inglese – ed è pronto a dare il suo contributo alla causa. Avrà due settimane di tempo per entrare negli schemi di Spalletti e mettersi a disposizione del tecnico di Certaldo che, al ritorno dalla sosta, ospiterà addirittura la Juventus in una gara da far tremare i polsi.

LEGGI ANCHE >>> Anguissa, colpo a sorpresa: chi è il mediano che ha stregato Giuntoli

Anguissa e la Coppa d’Africa con il Camerun: assenza che peserà?

Zambo Anguissa
André Franck Zambo Anguissa, (Getty Images)

Franck Zambo Anguissa, quindi, sarà il rinforzo degli azzurri. Eppure il ragazzo, nei mesi caldi della stagione, mancherà e Spalletti non potrà utilizzarlo. Non siamo veggenti, non prevediamo infortuni o altro ma ad inizio anno nuovo c’è la Coppa d’Africa che agli azzurri toglierà Koulibaly ed Osimhen, ma anche Ounas, nazionale algerino. Ebbene, anche Anguissa volerà nel suo Paese per difendere i colori del Camerun.

Un’assenza programmata che, forse, non è stata tenuta conto da Giuntoli e la dirigenza al momento dell’acquisto. Oppure, e sembra l’ipotesi più credibile, gli azzurri si sentono coperti per quel periodo dell’anno potendo contare anche su Diego Demme.

Di certo c’è che la sua assenza potrà essere un peso; peraltro, tra gli obiettivi di mercato a centrocampo, Anguissa è l’unico calciatore del continente africano.