Infortunio Lobotka, Spalletti studia il ‘piano E’: due opzioni possibili

0
294

Lobotka è infortunato, scatta il piano E di Spalletti per Napoli-Juve: scalpita Anguissa, ma è possibile una “nuova” soluzione in mediana.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (GettyImages)

Mentre la squadra ha tirato un sospiro di sollievo sulla vittoria del ricorso per ridurre la squalifica ad Osimhen, nella serata dedicata alle qualificazioni per i Mondiali in Qatar è arrivata una notizia terribile. Stanislav Lobotka è stato sostituito in Slovacchia-Cipro ad inizio secondo tempo a causa di un infortunio. Bisognerà valutare le condizioni del centrocampista, che avrebbe giocato quasi sicuramente titolare contro i bianconeri in campionato.

Per Napoli-Juve, quindi, scalpita il nuovo acquisto André Zambo Anguissa. Tuttavia, il giocatore non si è ancora mai allenato con i compagni di squadra e ovviamente mister Spalletti potrebbe pensare di utilizzare una seconda opzione, vista di recente a centrocampo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Anguissa ha scelto il numero di maglia: così Napoli dimentica il bomber

Napoli-Juve, Anguissa o Mario Rui: come cambia il centrocampo azzurro

André Zambo Anguissa
Anguissa, pronto al debutto in Napoli-Juve (GettyImages)

Poche le chance di recuperare Piotr Zielinski, regolarmente convocato in Nazionale e mai in campo. L’allenatore della Polonia ha annunciato proprio alla vigilia della sfida contro l’Inghilterra (in programma questa sera 8 settembre) che il centrocampista del Napoli non giocherà a causa dell’infortunio, accusato alla prima sfida di campionato contro il Venezia. Perso Zielinski, perso (forse) Lobotka, out anche Demme, a Spalletti non resta che affidarsi al piano E: due nuove soluzioni per l’allenatore azzurro.

Per Napoli-Juve potrebbe debuttare dal primo minuto in mediana Anguissa, che arriverà in Italia nelle prossime ore dopo gli impegni con il suo Camerun. Ha giocato con la sua Nazionale, i minuti sulle gambe ce li ha, ma ovviamente non conosce nessuno dei suoi compagni di squadra. E quindi, Spalletti potrebbe anche pensare di utilizzare Mario Rui a centrocampo. Già con il Benevento in amichevole, il mister ha sperimentato questo nuovo ruolo per il portoghese, con scarsi risultati.

Dunque, due soluzioni d’emergenza per la mediana. In caso di 4-2-3-1, Fabian Ruiz giocherà con un nuovo compagno al suo fianco (difficile vedere Elmas in quel ruolo); in caso di 4-3-3, lo spagnolo ed il macedone avranno una maglia da titolare, con il terzo che potrebbe essere proprio Anguissa per evitare di snaturare Mario Rui.