Mario Rui è diventato fondamentale: una statistica lo spiega alla perfezione

0
310

Mario Rui è diventato sempre più importante per il Napoli: le statistiche del lusitano sono chiare e spiegano la sua svolta

Mario Rui crescita
Il terzino del Napoli Mario Rui (Getty Images)

Bistrattato, criticato, sempre sul piede di partenza eppure Mario Rui è “ancora qua” citando una celebre canzone di Vasco Rossi. Il terzino, in ogni sessione di mercato, è dato tra i partenti, con una miriade di calciatori accostati al club per sostituirlo.

Puntualmente, però, il portoghese resta ancorato a Castel Volturno, nella porzione di campo diventata ormai proprietà privata, anche per assenza di reali competitor in grado di potergli soffiare il posto. E’ accaduto anche nell’ultima sessione estiva di calciomercato; Emerson, accostato agli azzurri, non è mai arrivato ed al suo posto è stato ingaggiato Juan Jesus, un centrale adattato a sinistra.

In attesa del recupero completo di Ghoulam, quindi, lui è il titolare indiscusso ed è stato palese in questo inizio di stagione. Sempre in campo eccetto in quel di Leicester, tenuto a riposo perché non in perfette condizioni fisiche.

LEGGI ANCHE >>> Sì, il Napoli è stato a un passo da Emerson Palmieri: arriva la conferma

Mario Rui, il processo di crescita e quei dati da non sottovalutare

Mario Rui indispensabile
Il terzino del Napoli Mario Rui (Getty Images)

Il terzino portoghese sente la fiducia nei suoi confronti di tecnico, compagni e tifosi ed ha iniziato questa stagione davvero con il piede giusto. Già due assist, contro Genoa (deciso per il 2-1 finale) ed Udinese a corredo di una serie di prestazioni positive che hanno spazzato via ogni dubbio residuo nei suoi confronti.

E’ un calciatore nuovo il lusitano, evidentemente rigenerato anche lui dalla cura Spalletti e diventato quasi fondamentale, sia in fase passiva che in quella offensiva. La catena di sinistra ormai va che è una meraviglia, l’intesa con Insigne è perfetta ma in copertura è diventato implacabile. Nella gara di ieri è stato il calciatore che ha recuperato più palloni in casa azzurra, ben otto.

La strada verso la perfezione è sempre più vicina, con il portoghese ieri anche vicino al gol. Forse arriverà nelle prossime settimane, ed a quel punto sarà davvero ultimato il processo di crescita.