Meret, chi si rivede! Cronistoria degli infortuni di un talento sfortunato

0
439

Alex Meret è pronto a tornare in campo dopo la frattura della vertebra lombare: cronistoria degli infortuni di un calciatore in credito con la sorte

Alex Meret infortuni
Il portiere del Napoli Alex Meret (Getty Images)

La gara di Europa League contro lo Spartak Mosca dovrebbe essere quella giusta per rivedere in campo Alex Meret. Il portiere del Napoli e della nazionale si è infatti infortunato nel corso della seconda giornata di campionato, a Genova contro il Grifone e da allora il suo rientro in campo non è ancora arrivato.

In panchina già da due giornate, sembra essere arrivato il momento giusto per rispedirlo nella mischia; d’altronde il ragazzo ad inizio stagione è stato designato come titolare indiscusso, ed anche per questo ha rinnovato il suo contratto con gli azzurri.

Difficile pensare, quindi, ad un cambio di gerarchia in casa partenopea, pur se Ospina si è comportato benissimo, risultando anche decisivo nelle gare in cui è stato chiamato in causa. Una bella patata bollente per Spalletti che, però, ha sempre dimostrato di riuscire a gestire lo spogliatoio ed i casi più spinosi.

LEGGI ANCHE >>> Spalletti prepara il turnover: i “titolari” del secondo tempo che sono pronti

Meret in credito con la fortuna: quanti infortuni

Alex Meret infortuni
Il portiere del Napoli Alex Meret (Getty Images)

Di certo c’è che il classe ’97 è davvero in credito con la fortuna. Una sorta di talento di cristallo, considerati i tanti infortuni che hanno già costellato la sua giovane carriera. Già cinque quelli di rilievo patiti dal ragazzo, a partire dalla frattura del polso nella stagione 2016/2017 che gli fece saltare quattro gare per un mese di stop quando ancora militava nella Spal.

E sempre a Ferrara, ma nella stagione successiva, le gare saltate per problemi muscolari furono ben 17, di fatto metà stagione, dall’agosto fino al dicembre dello stesso anno. Una stagione calcistica sfortunata quella 2017/2018, perché tra aprile e giugno altri due mesi out per un infortunio alla spalla.

Arrivato a Napoli, con Ancelotti alla guida, la frattura del braccio nel precampionato che lo costrinse a quattro mesi di stop e 16 gare saltate, con rientro a novembre. Un ko che costrinse il Napoli ad ingaggiare proprio David Ospina dall’Arsenal. L’ultimo infortunio di rilievo, quello patito a Genova; frattura della vertebra lombare e quasi un mese out.