Malcuit ko, che tegola per il Napoli: il rientro in campo è lontano

0
338

Kevin Malcuit è l’ultimo della lista degli infortunati del Napoli: la distrazione al soleo lo terrà fuori per un periodo importante.

Kevin Malcuit Napoli
Il terzino del Napoli Kevin Malcuit (Getty Images)

Si accorcia la rosa a disposizione di Luciano Spalletti per il secondo tour de force stagionale, che condurrà dritto fino alla sosta di novembre: 7 partite in 22 giorni che molto diranno sulle potenzialità del Napoli in campionato e in Europa League, tra possibili conferme e passi falsi che ridimensionerebbero il cammino azzurro. Un ciclo di gare dall’importanza cruciale, a cui rischia di non prendere parte per intero Kevin Malcuit.

Il terzino francese ha accusato una distrazione di primo grado al soleo sinistro, problema che solitamente richiede un periodo di 3-4 settimane per recuperare: con ogni probabilità dunque, la presenza dell’ex Lille in almeno una delle prossime uscite è altamente improbabile e ciò costringerà Di Lorenzo agli straordinari sulla fascia destra, senza dimenticare che il terzino della Nazionale potrebbe dover essere utile per far rifiatare Mario Rui sulla corsia opposta. Un bel problema per Spalletti, proprio in concomitanza con tanti impegni ravvicinati e piuttosto stimolanti: oltre alla trasferta dell’Olimpico contro la Roma di Mourinho, il Napoli affronterà per due volte il Legia Varsavia in un doppio scontro che potrebbe riscrivere la classifica del Gruppo C di Europa League, guidato proprio dai polacchi che si trovano a punteggio pieno dopo le prime due giornate.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mertens pronto a fare la differenza: il nuovo obiettivo del belga

Malcuit non è l’unica grana per il Napoli: ko anche Ounas

infortunio ounas
Adam Ounas (Getty Images)

A disturbare il sonno di Spalletti vi è anche l’infortunio occorso ad Adam Ounas, vittima di una distrazione al retto femorale della gamba destra: nel suo caso sarà necessario uno stop di un mese e ciò non gli consentirà con certezza di prendere parte al ciclo di gare che si protrarrà dal 17 ottobre al 7 novembre. Non la notizia migliore per il tecnico di Certaldo, la cui stima per l’algerino ha fatto sì che venisse tolto dal mercato per giocarsi un posto al Napoli dopo le precedenti bocciature.