Napoli, un’Europa da salvare: perché sbagliare sarebbe un delitto

0
379

È un Napoli a due facce: uno travolgente in campionato con 8 vittorie nelle prime 8 giornate, l’altro che fatica in Europa League dove ancora non riesce a trovare la vittoria

Politano Napoli
Matteo Politano, attaccante del Napoli (Getty Images)

Il Napoli, vittorioso al “Maradona” contro il Torino è chiamato a dare una svolta anche in Europa League. Prossimo avversario dei partenopei il Legia Varsavia primo nel girone a sei punti. La squadra di Spalletti necessita assolutamente di una vittoria per dare una svolta al proprio cammino europeo, deludente fino a questo momento. Fino ad ora gli azzurri hanno totalizzato soltanto un punto grazie al buon pareggio fuori casa con il Leicester a cui è succeduta la clamorosa sconfitta interna con lo Spartak Mosca. Il primo posto nel girone è ancora alla portata di mano ma, alla luce degli ultimi risultati, il Napoli non può più sbagliare. Un’eventuale sconfitta comprometterebbe di fatto il cammino azzurro in Europa League.

Napoli in Europa League, la situazione del girone C

Mario Rui Napoli Juan Jesus
Il terzino del Napoli Mario Rui (Getty Images)

È una situazione abbastanza particolare quella che si è venuta a creare nel gruppo C di Europa League. Napoli e Leicester, principali favorite a giocarsi la vittoria del girone, si ritrovano entrambe appollaiate negli ultimi due posti della classifica con soltanto un punto a testa. L’esaltante inizio di campionato non giustifica gli uomini di Spalletti ad abbassare la guardia in questa competizione, un ulteriore passo falso potrebbe compromettere in maniera molto pesante la qualificazione per gli azzurri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Europa League, il Napoli pensa già al Leicester: biglietti scontati al 50%

Napoli-Legia Varsavia, le probabili formazioni: emergenza a sinistra

Spalletti nella sfida con la Legia Varsavia dovrà fare i conti con la squalifica di Mario Rui, espulso durante il match con lo Spartak Mosca. Ghoulam non è stato inserito in lista, motivo per cui probabilmente ci sarà la possibilità di vedere Juan Jesus terzino sinistro. Da valutare invece le condizioni di Manolas, fuori per un problema alla caviglia destra ma sulla via del recupero. In porta probabilmente giocherà Meret, mentre Demme dovrebbe invece sostituire Fabian Ruiz in regia. Dubbio Zielinski a causa del piccolo infortunio rimediato recentemente, Elmas pronto a subentrare al suo posto. In attacco Mertens potrebbe far rifiatare Osimhen, con Lozano e Insigne ai lati.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Juan Jesus; Anguissa, Demme, Elmas; Lozano, Mertens, Insigne. Allenatore: Spalletti.

LEGIA VARSAVIA (3-5-1-1): Miszta; Jedrzejczyk, Wieteska, Nawrocki; Johansson, Slisz, Kharatin, Martins, Mladenovic; Josue; Emreli. Allenatore: Michniewicz.