Roma-Napoli, focus sugli avversari: punti di forza e debolezza degli uomini di Mourinho

0
487

Roma-Napoli sarà un test importante per gli azzurri. Andiamo ad analizzare punti di forza e di debolezza degli uomini di Mourinho

Roma e Napoli rappresentano, in questo momento, le due facce di una stessa medaglia. Da una parte i giallorossi, reduci da una sconfitta storica (6-1) contro il Bodo Glimt, dall’altra i partenopei che trovano il primo successo stagionale in Europa League, con un netto 3-0 ai danni del Legia Varsavia. 9 sono i punti che separano la Roma dal Napoli in campionato. La squadra di Mourinho, uscita con le ossa rotte dallo Juventus Stadium, fatica ancora a trovare una propria dimensione. Il Napoli, primo in campionato a punteggio pieno, è l’unica squadra nei top campionati europei ad aver vinto tutte le partite. D’altro canto, Spalletti è invece a caccia del primo successo contro Mourinho.

Roma-Napoli: Zaniolo pronto a far rimpiangere Spalletti

luciano spalletti
Luciano Spalletti (Getty Images)

Dopo due sconfitte consecutive, cresce ancor di più l’importanza della partita contro il Napoli per la Roma. Mourinho già nella partita con il Bodo Glimt ha lanciato un chiaro segnale attuando un massiccio turnover. Molti titolari sono stati schierati a partita in corso mentre Zaniolo è rimasto nella capitale. Il numero 22 corre verso il pieno recupero e probabilmente partirà dal primo minuto.

Il giovane centrocampista, in cerca del primo gol in campionato, cercherà in tutti i modi far rimpiangere Spalletti, responsabile di non aver creduto in lui ai tempi dell’Inter. Zaniolo, infatti, fu sacrificato dal tecnico e dalla società nerazzurra nell’operazione Nainngolan.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI>>>Napoli-Legia Varsavia 3-0: Insigne abbatte il muro polacco

Roma: i punti di forza dei giallorossi

La Roma attualmente occupa il quarto posto in classifica con 5 vittorie e 3 sconfitte. 16 sono i gol realizzati dalla squadra di Mourinho mentre 9 sono le reti subite. Un evidente punto di forza è il reparto offensivo capitanato da Abraham. Dato al quanto rilevante è che la maggior parte delle reti giallorosse sono state realizzate da centrocampisti. Veretout e Pellegrini, entrambi a quota 4 gol in campionato, guidano il centrocampo della squadra di Mourinho. La Roma gode, inoltre, della sicurezza e dell’esperienza in porta di Rui Patricio. Il portoghese potrebbe risultare uno dei maggiori ostacoli per Insigne e compagni.