Supercoppa italiana, c’è la data: Juve-Napoli “salva”. In Liga accade altro

0
687

La Supercoppa Italiana ha una nuova data che preserva la sfida tra Juve e Napoli: azzurri penalizzati, negli altri campionati è un’altra storia

Napoli-Juventus
Un’azione dello scorso Napoli-Juventus (Getty Images)

La Supercoppa italiana si è tinta di giallo nei giorni scorsi. La possibilità di giocarla in Italia, il 5 gennaio, era sempre più concreta ed avrebbe imposto il rinvio di Juventus-Napoli, il big match del nuovo anno. Una soluzione, questa, che avrebbe regalato un po’ di giustizia ad un campionato, quello italiano, che di certo non si contraddistingue per ciò; spostando la gara – magari a febbraio – infatti gli azzurri avrebbero potuto avere a disposizione Koulibaly, Anguissa ed Osimhen, i tre calciatori impegnati in Coppa d’Africa.

Ed invece dal cilindro della Serie A è sbucata fuori la data del 12 gennaio prossimo; un giorno dedicato inizialmente agli ottavi di Coppa Italia, il turno con l’esordio delle big in campo. Il trofeo nazionale, quindi, spostato di una settimana per una decisione ormai presa ma solo da ufficializzare, con la Supercoppa che quindi sarà giocata a Milano e non in Arabia Saudita. Ed in Medio Oriente si tornerà necessariamente nella prossima edizione, considerato il contratto in essere che prevede la disputa cin tre edizioni in cinque anni (nella scorsa stagione si disputò a Reggio Emilia, causa pandemia).

LEGGI ANCHE >>> Caos Supercoppa Italiana, cosa può accadere a Juventus-Napoli

Supercoppa Italiana, nessun rinvio per Juve-Napoli: che differenza con la Liga

Supercoppa Italiana Barcellona-Real Madrid
Un’azione del Clasico tra Barcellona e Real Madrid (Getty Images)

Il Napoli, in questo scenario, sarà l’unica formazione penalizzata. In una gara che potrebbe anche essere determinante per il campionato, gli azzurri di Spalletti dovranno fare a meno di tre pedine fondamentali, tre super titolari.

Una decisione quella della Lega di Serie A, che lascia perplessi, anche alla luce di quanto accade negli altri campionati. In Spagna, tanto per citare un campionato top, certamente più importante e seguito, la Liga opta per il rinvio delle gare in situazioni analoghe, proprio per evitare che i big match possano essere disputati dovendo fare a meno di pedine fondamentali. Una scelta, d’altronde, anche per preservare lo spettacolo in campo, che dovrebbe sempre essere garantito in una gara di calcio, oltre gli interessi personali e di squadra.