14 azzurri in Nazionale: chi può conquistare la qualificazione ai Mondiali

0
414

Pausa per le qualificazioni ai Mondiali 2022: quanti calciatori del Napoli possono centrare il pass diretto, chi invece è già fuori dai giochi.

Insigne e Osimhen, saranno impegnati in Nazionale
Insigne e Osimhen, saranno impegnati in Nazionale (LaPresse)

Il campionato è sospeso per dare spazio all’ultima finestra dell’anno agli impegni delle nazionali nei match validi per le qualificazioni ai Mondiali 2022. Tutti i 14 calciatori del Napoli convocati dalle proprie nazionali dovranno disputare diverse partite per centrare il pass diretto verso il Qatar o per continuare a sperare nella qualificazione attraverso gli spareggi.

L’incubo dei playoff incombe sull’Italia nuovamente, a distanza di 4 anni. L’ultima volta, infatti, la Nazionale non è riuscita a conquistare la fase finale dei Mondiali 2018 a causa della debacle contro la Svezia agli spareggi.

Quanti calciatori del Napoli possono già centrare nelle prossime partite la qualificazione ai Mondiali 2022 con le rispettive Nazionali? Diamo uno sguardo alla situazione di ciascuno dei 14 azzurri convocati dai propri ct.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, il disagio di Rrahmani: la sindrome che ha colpito il centrale

Qualificazioni Mondiali 2022, così in Europa: 5 azzurri cercano il pass diretto

Osimhen e Di Lorenzo
Osimhen e Di Lorenzo (LaPresse)

Il commissario tecnico della Nazionale italiana ha convocato Meret, Di Lorenzo e Insigne per le prossime due fondamentali partite. L’Italia si gioca il primo posto con la Svizzera e la vittoria nello scontro diretto garantirebbe il pass diretto: il 12 novembre all’Olimpico di Roma ci sarà una bolgia azzurra. In caso di pareggio, servirà una vittoria nel match successivo contro l’Irlanda del Nord e chi avrà la miglior differenza reti andrà spedito ai gironi della Coppa del Mondo.

Torna tra i convocati anche Mertens dopo il lungo infortunio. Il suo Belgio con una vittoria si qualificherà direttamente alla fase successiva da primo in classifica. Estonia e Galles i due avversari. Niente qualificazione diretta ai Mondiali per Elmas. Il macedone, però, può sperare di conquistare il pass attraverso gli spareggi. La nazionale balcanica dovrà agguantare il secondo posto del girone J, vincendo le prossime due partite. Inoltre, dovrà sperare in un passo falso della Romania, appena un punto sopra e attualmente al secondo posto.

Niente da fare per Lobotka e Rrahmani, entrambi già fuori dai giochi. Invece, la Polonia di Zielinski può ancora conquistare il primo posto del girone I, ma è molto improbabile che ciò avvenga poiché l’Inghilterra primatista sfiderà Albania e San Marino. Tre punti dividono la nazionale polacca da quella inglese, ma anche la differenza reti non aiuta. Insomma, per Zielinski sarà importante soprattutto non perdere e mantenere saldo il secondo posto: la qualificazione può essere centrata anche attraverso i playoff.

Qualificazioni Coppa del Mondo Qatar 2022, da Koulibaly a Lozano: la situazione degli azzurri

Ben quattro gli africani azzurri convocati dai rispettivi ct per le partite di qualificazione ai Mondiali 2022. Koulibaly giocherà con il suo Senegal, ma è già certo del posto alla terza fase. La Nigeria di Osimhen è prima nel girone, ma Capo Verde è appena due punti dietro: lo scontro diretto all’ultima giornata (il secondo match dei due impegni) sarà fondamentale. Anguissa rincorre il pass Mondiale. Il Camerun è secondo dietro la Costa d’Avorio: il 16 novembre ci sarà lo scontro diretto che varrà la qualificazione alla terza fase. Infine, per quanto riguarda il continente africano, Ounas torna in nazionale: la sua Algeria si gioca il primato contro il Burkina Faso, entrambe a 10 punti a due giornate dalla fine. Lo scontro diretto del 16 sarà decisivo.

La terza fase sarà caratterizzata da cinque partite, i quali vincitori passeranno direttamente ai Mondiali. I 10 contendenti conosceranno i propri avversari attraverso i sorteggi: le gare si giocheranno a marzo 2022.

E gli ultimi due azzurri convocati in Nazionale sono Ospina e Lozano. Il portiere dovrà affrontare Brasile e Paraguay, ma la strada per la qualificazione è ancora molto lunga. Sarà necessario per la Colombia non perdere per guadagnare altri punti importanti in classifica. Discorso simile per il Messico del Chucky. L’attaccante del Napoli giocherà due big match contro Stati Uniti e Canada, che varranno al momento il primato in classifica. Il Tricolor ora è primo del girone della CONCACAF: passeranno direttamente alla fase finale le prime tre nazionali, la quarta disputerà lo spareggio intercontinentale.