Il sogno Scudetto è vivo: “Napoli favorito per organico e idee di gioco”

0
421

Il Napoli continua a sognare lo Scudetto dopo le prime 12 giornate: arriva anche l’investitura di uno storico dirigente del calcio italiano.

Napoli Politano Di Lorenzo Scudetto
Politano e Di Lorenzo si abbracciano dopo Salernitana-Napoli (LaPresse)

32 punti in 12 partite, nessuna sconfitta e primato condiviso con un’altra squadra lanciatissima, il Milan: se vi avessero detto che il Napoli di Spalletti avrebbe viaggiato a questa velocità supersonica, probabilmente non avreste creduto alle vostre orecchie. E a ragion veduta: il deludente quinto posto della passata stagione è ancora una ferita parzialmente aperta, che il tecnico di Certaldo sta rimarginando a suon di risultati positivi. La piazza è tornata a sognare in grande dopo aver sfiorato il colpaccio nel 2018 con Sarri in panchina, sfumato a pochi metri dalla linea del traguardo.

Questo potrebbe però rivelarsi l’anno buono: almeno secondo lo storico dirigente Pietro Lo Monaco, figura di rilievo nell’ambiente e noto per aver costruito il Catania dei miracoli, grazie a vere e proprie intuizioni di mercato come Juan Manuel Vargas o Jorge Martinez. Intervenuto sulle frequenze del programma radiofonico ‘1 Football Club’, Lo Monaco ha messo la squadra partenopea al primo posto nella griglia delle contendenti per lo Scudetto: “A giudicare dalle prestazioni, credo che gli azzurri e il Milan siano i favoriti. Il Napoli però lo vedo un po’ più avanti, sia come completezza dell’organico che sotto l’aspetto delle idee di gioco.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il paradosso di Insigne: tutti gli allenatori lo amano, ma c’è chi ha da ridire

Scudetto possibile per il Napoli, Osimhen è una freccia: “Si sta riprendendo”

Victor Osimhen
Victor Osimhen (LaPresse)

Da Lo Monaco parole al miele anche per Victor Osimhen, finalmente all’altezza dell’elevato investimento fatto da De Laurentiis nel 2020 per strapparlo al Lille e alla concorrenza internazionale: “Ogni giocatore è unico a modo suo. In questa stagione sta dimostrando che la cifra spesa per lui era giusta, si sta riprendendo da un’annata negativa come la scorsa”.