Napoli, un mese di fuoco: Spalletti ritorna al vecchio metodo

0
381

In casa Napoli ci sarà un mese di fuoco: Spalletti deve ritornare al vecchio metodo nelle prossime settimane

Napoli turn over
I calciatori del Napoli esultano (LaPresse)

Archiviata la sosta, è tempo di Serie A con il Napoli che ha subito un ritorno di fuoco in campionato, con la sfida del Meazza contro l’Inter. I partenopei sfideranno i Campioni d’Italia in carica e dovranno dare prova delle velleità di scudetto.

Battere i nerazzurri a domicilio sarebbe un gran segnale all’intero campionato in vista degli appuntamenti che aspettano i partenopei. Sette gare in 21 giorni prima del super big match con il Milan e dello Spezia che chiuderanno il 2021 azzurro. Una partita ogni tre giorni, di fatto, con due sfide fondamentali di Europa League per la qualificazione alla fase finale della coppa e la priorità di non dover perdere terreno in campionato.

Si punterà, infatti, ad arrivare almeno a pari punti con i rossoneri – magari da capolista – alla sfida del 19 dicembre a San Siro, cerchiata di rosso dai tifosi azzurri.

LEGGI ANCHE >>> Di Lorenzo, Koulibaly, Rrahmani: perché in Inter-Napoli possono esaltarsi

Napoli, Spalletti ed il turn over imprescindibile

Luciano Spalletti Napoli turn over
Luciano Spalletti, tecnico del Napoli (LaPresse)

Bisognerà pensare ed affrontare una sfida alla volta, ovviamente, ma Luciano Spalletti sarà chiamato anche a gestire l’intera rosa nelle prossime tre settimane. Sarà necessario il turn over, ragionato ed intelligente, di fatto quello visto nella prima parte di stagione.

Il tecnico napoletano è stato infatti abilissimo nella gestione dei minuti, pur avendo una rosa ridotta in alcuni ruoli chiave causa infortuni. Con il recupero di Malcuit (ieri si è allenato in gruppo) e quello di Manolas, al momento sono out solo Demme positivo al Covid ed Ounas che dovrebbe recuperare per il 12 dicembre, giorno della sfida all’Empoli.

Spalletti potrà quindi puntare anche sugli elementi fin qui inutilizzabili, per una gestione ancora maggiore delle forze in ogni reparto, dalla difesa all’attacco passando per il centrocampo, con grande abbondanza anche in alcuni ruoli.

Le sorti del Napoli passeranno anche da questa strada, con il tecnico che ha già dimostrato di essere un vero maestro, utilizzando e ruotando tutti, cadenzando ogni singolo minuto.