Milan-Napoli, le possibili soluzioni per Spalletti: spunta un’idea clamorosa

0
464

Milan-Napoli, Spalletti ha gli uomini contati. Tutte le possibili opzioni tattiche per il tecnico: e spunta una soluzione inedita

Luciano Spalletti sconsolato Milan-Napoli
Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

Non è certo iniziato nel migliore dei modi il week end di Milan-Napoli per Luciano Spalletti. Il tecnico azzurro, alla vigilia di una gara fondamentale per gli azzurri, soprattutto alla luce dei passi falsi delle ultime giornate, vuole la reazione proprio contro i rossoneri, anche per tenere il passo dell’Inter, ieri dilagante a Salerno.

Gli azzurri, però, non si presentano a questo appuntamento nelle migliori condizioni, soprattutto in difesa; ben cinque i titolari non convocati, a partire da Koulibaly ed Osimhen ma la notizia negativa sono anche il forfait di Mario Rui, Fabian Ruiz ed Insigne. I tre hanno provato fino all’ultimo a mettersi a disposizione dell’allenatore in questa gara così importante, ma hanno dovuto alzare bandiera bianca.

E per Spalletti ora è vera e propria emergenza, soprattutto nel reparto arretrato, dove gli uomini sono proprio contati, anche alla luce della cessione di Kostas Manolas, volato in Grecia nel momento meno opportuno.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Napoli, Spalletti annuncia gli assenti: “In 5 non saranno convocati”

Milan-Napoli, cosa si inventerà Spalletti

Luciano Spalletti sorride
Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

Come scenderà in campo il Napoli? Quattro i difensori di ruolo, oltre al giovane Zanoli appena recuperato dal Covid, e logica vuole che scendano in campo tutti. In un possibile e classico 4-2-3-1, quindi, Malcuit a destra, con Di Lorenzo traslocato a sinistra e la coppia centrale formata da Rrahmani e Juan Jesus.

Il tecnico di Certaldo, però, ha abituato a sorprendere, ed anche stavolta potrebbe farlo. Già, ma come? Un 3-4-3, esibito anche contro lo Spartak Mosca. In questo caso, Di Lorenzo tornerebbe al centro con Rrahmani e Juan Jesus, Malcuit giocherebbe invece a destra a tutta fascia. Ed a sinistra? Il coltellino svizzero Eljif Elmas, l’uomo buono per tutti i ruoli e tutte le stagioni.

Il macedone, già dato in formazione al posto di Insigne, potrebbe arretrare il suo raggio di azione ed agire sulla sinistra ma a tutta fascia. Altre soluzioni, di fatto, non ve ne sono.