Napoli, Spalletti l’ha tagliato: tecnico inflessibile

0
679

In casa Napoli il tecnico azzurro Luciano Spalletti l’ha tagliato: inflessibile, la decisione è stata dolorosa ma inevitabile

Il Venezia è ormai alle porte, con il campionato che torna dopo due settimane di pausa. In casa Napoli si lavora per farsi trovare pronti all’appuntamento, con Luciano Spalletti che orfano ancora di Koulibaly ed Anguissa prepara la sfida ai lagunari con l’Inter sullo sfondo, in quello che è un vero e proprio big match che può decidere le sorti del campionato.

Luciano Spalletti Napoli indica
Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

Il tecnico, con il mercato ufficialmente chiuso, ha ora un gruppo definitivo con cui lavorare fino a fine stagione; di fatto l’organico costruito in estate con l’innesto di Axel Tuanzebe, arrivato nei primi giorni della sessione invernale dal Manchester United, a sostituire il partente Manolas.

Organico completo in casa azzurra, quindi, ed anche scelte dolorose da dover effettuare, come la compilazione delle liste, sia per la Serie A che per l’Europa League. Ebbene, se per quanto riguarda il campionato, nessun taglio è stato reso necessario, discorso diverso per quanto riguarda l’Uefa.

Napoli, Tuanzebe escluso dalla lista Uefa: salvo Ounas

Axel Tuanzebe
Il difensore Axel Tuanzebe (LaPresse)

Spalletti ha dovuto effettuare un taglio, doloroso, certo, ma necessario per l’Europa League. Nella prima parte di stagione, complice anche uno stato di forma non eccellente, è stato escluso Faouzi Ghoulam.

Ora, però, il terzino algerino ha dato ampie garanzie di ripresa e, quando chiamato in causa, ha risposto presente con ottime prestazioni. Spalletti, complice anche il solo Mario Rui di ruolo – sono adattati Juan Jesus e Di Lorenzo – ha quindi deciso di includerlo, nel posto lasciato vuoto dall’addio di Manolas.

Già, è chi è stato escluso? Proprio l’unico acquisto del mercato invernale, Axel Tuanzebe. non una bocciatura per il ragazzo ma una scelta di opportunità. Sembrava Ounas il sacrificato, anche alla luce dei problemi fisici, ma l’esterno è molto apprezzato da Spalletti ed evidentemente recuperabile in tempi brevi.

LEGGI ANCHE >>> Lozano, nuovo infortunio in Nazionale! Chucky in barella: le condizioni

Da qui la decisione di tagliare proprio il centrale, considerato come in quel ruolo il tecnico si senta abbastanza coperto; Koulibaly, Rrahmani e Juan Jesus, infatti, danno ampie garanzie, senza dimenticare come in emergenza vi sia anche Di Lorenzo pronto a ricoprire quel ruolo.