Napoli, i conti non tornano: gli azzurri non ci sono riusciti

0
870

In casa Napoli i conti non tornano: gli azzurri non ci sono riusciti ed ora i dati sono eloquenti su quanto accaduto

Il Napoli è caduto contro il Milan nella sfida scudetto del Maradona ed ha abbandonato il primo posto, lasciando campo libero proprio ai rossoneri. Nemmeno il pareggio, che pure avrebbe regalato – in coabitazione di Inter e Milan – la prima posizione ed anche un vantaggio rispetto alla squadra di Pioli in termini di scontri diretti.

Napoli-Milan contrasto Fabian Leao
Uno scontro di gioco tra Napoli e Milan (LaPresse)

Ed invece una gara non all’altezza da parte degli azzurri ha permesso il Milan di sbancare il catino di Fuorigrotta – traboccante di passione da parte dei tifosi, va detto – con una rete di Giroud, una zampata da opportunista, forse quello che manca nella rosa degli azzurri.

Certo, la lotta scudetto è tutt’altro che compromessa, perché il Napoli è a due lunghezze dalla vetta, quattro potenziali in caso l’Inter vinca la gara contro il Bologna da recuperare. Terminati gli scontri diretti, però, si può tracciare un bilancio in questa stagione azzurra.

Se consideriamo anche la Juventus, quarta e lontana quattro lunghezze ormai, nelle sei gare disputate contro bianconeri e le milanesi, il Napoli ha raccolto un bottino che la pone in una situazione di pareggio sostanziale. Due vittorie, due pareggi ed altrettante sconfitte.

Napoli, com’è andata negli scontri diretti

Osimhen-De Vrij Napoli-Inter
Un contrasto tra Osimhen e De Vrij (LaPresse)

Il primo successo nella sfida alla Juventus andata in scena lo scorso 11 settembre; una vittoria di rimonta, con il pubblico azzurro che scoprì per la prima volta un super Anguissa. Nella seconda sfida contro una big, è arrivata la sconfitta contro l’Inter il 21 novembre; fu quella la prima sconfitta in campionato della formazione allenata da Spalletti, il primo stop seguito al pari di Verona ma, soprattutto, alla lunghissima scia di successi consecutivi.

Poco più di un mese dopo, il 19 dicembre, un Napoli in emergenza sfidava a San Siro il Milan; una gara vinta dagli azzurri, grazie alla rete di Eljif Elmas al 5′ e ad una grande difesa della formazione azzurra.

Decisamente disastroso, invece, il confronto con le tre nel girone di ritorno. Il 6 gennaio, a Torino contro la Juve, quel Napoli era in difficoltà, in piena emergenza tra Covid, infortuni e Coppa d’Africa ma gli azzurri disputarono una grande gara, strappando un pari contro i bianconeri addirittura tra qualche recriminazione.

Il 12 febbraio arriva al Maradona l’Inter ed il risultato finale è un 1-1 che lascia l’amaro in bocca agli azzurri, soprattutto per quanto visto nel primo tempo. Il gol a freddo ad inizio ripresa ha ricordato quello di ieri sera, arrivato nei primi minuti del secondo tempo costato addirittura la sconfitta. Nel girone di ritorno, quindi, un pareggio e due sconfitte in tre gare, per un rendimento davvero deficitario.