Italia, serve la rifondazione: da Chiellini a Insigne, chi lascerà la Nazionale

0
989

Dopo la mancata qualificazione ai Mondiali in Qatar, all’Italia servirà rifondare: non solo Insigne, chi lascerà la Nazionale.

Insigne italia
Lorenzo Insigne lascerà la Nazionale? (LaPresse)

Fallimento sportivo. Non ci sono altre parole per definire la debacle Azzurra contro la Macedonia del Nord. Una clamorosa sconfitta contro un’avversaria sulla carta decisamente inferiore ai ragazzi di Mancini.

Per la quarta volta, i Campioni d’Europa in carica non vanno al Mondiale seguente: successe alla Cecoslovacchia, alla Danimarca e alla Grecia. Ora toccherà all’Italia guardare al televisore il Mondiale in Qatar, in attesa della nuova Coppa del Mondo, con il format a 48 squadre. Con l’aumento delle partecipanti, la Nazionale non ha più scuse per non centrare la qualificazione.

Intanto, dai prossimi impegni di giugno in Nations League sarà possibile vedere una nuova Italia, con diversi tagli e addii definitivi: Lorenzo Insigne potrebbe essere uno di questi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Koulibaly racconta tutto: “Quel giorno mi è cambiata la vita”

Italia, non solo Insigne: chi lascerà la Nazionale dopo il fallimento

La delusione degli Azzurri
La delusione degli Azzurri (LaPresse)

Il capitano del Napoli lascerà la Serie A per approdare in MLS. Una scelta di vita, che però potrebbe costare caro in termini di convocazione in Nazionale. Il ct dell’Italia – che sia Mancini o un nuovo allenatore – dovrà prendere in considerazione il livello del campionato americano e difficilmente Insigne riuscirà a strappare la chiamata. Così com’è accaduto per Giovinco, uscito dal giro della Selezione da quando ha lasciato l’Europa.

Se per Insigne non è un problema d’età, ci sono diversi calciatori che potrebbero aver chiuso l’esperienza con la Nazionale nel match contro la Macedonia del Nord. Capitan Chiellini, infatti, potrebbe ritirarsi a fine stagione visto che non ha centrato l’obiettivo personale: andare in Qatar.

Bonucci ha 35 anni e sicuramente continuerà a giocare per la Juve, ma probabilmente potrebbe ritirarsi dalle scene con l’Azzurro e concentrarsi solo per il club. E ancora, Sirigu e Acerbi, entrambi campioni d’Europa lo scorso anno, hanno rispettivamente 34 e 35 anni: è necessario aprire un nuovo corso.

Infine, sarà importante capire come utilizzare Ciro Immobile al meglio. Il centravanti della Lazio segna a raffica in campionato, ma con la maglia Azzurra diventa un altro giocatore. Impossibile non tener conto delle sue doti e della sua cattiveria sotto porta in vista degli impegni in Nations League e delle qualificazioni per EURO 2024. Ma il bomber, al momento, rischia di perdere il posto da titolare. Scalpitano i giovani.