Insigne a Toronto, finalmente parla De Laurentiis: la verità sull’addio

0
965

Aurelio De Laurentiis parla per la prima volta dell’addio al Napoli di Lorenzo Insigne: la verità sul mancato rinnovo in azzurro.

De Laurentiis e Insigne
Aurelio De Laurentiis e Lorenzo Insigne (LaPresse)

Al termine di questa stagione, Lorenzo Insigne non sarà più un calciatore del Napoli. Il numero 24 azzurro ha trascorso gli ultimi 10 anni nella sua città natale, dopo aver disputato alcune stagioni in prestito tra Serie C e Serie B. A Napoli Lorenzo è diventato il Magnifico, ha indossato la fascia e ha eguagliato anche il numero di gol di Diego Armando Maradona. Record su record, soddisfazioni personali e trionfi. Ma da luglio la musica cambierà.

La trattativa sul rinnovo del contratto del capitano azzurro non è mai decollata. Le richieste di Insigne non rispettavano le condizioni proposte dalla società partenopea, a tal punto che il calciatore ed il suo agente hanno accettato l’offerta del Toronto sin da gennaio, con diversi mesi di anticipo dal termine del contratto. Ma a seguito della vittoria sul Venezia, Aurelio De Laurentiis ha rotto il silenzio: la verità sull’addio di Lorenzo Insigne.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Venezia-Napoli 0-2: riecco Osimhen, azzurri a -1 dall’Inter capolista

De Laurentiis: “Insigne è un uomo libero”

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne (LaPresse)

E’ un presidente piuttosto soddisfatto quello che lascia il Penzo di Venezia dopo il trionfante 0-2. A quel punto, intercettato dai microfoni di Canale 21, ha rilasciato un breve commento sulla situazione in classifica della sua squadra: “Ragazzi non parliamo di scudetto – Ammonisce De Laurentiis – Siamo felici perché abbiamo vinto in un campo difficile. Andiamo avanti così, i ragazzi sono gasati“.

C’è stato il tempo di fare anche una battuta, la prima dopo l’ufficializzazione dell’accordo tra Insigne ed il Toronto: “Lorenzo è una persona libera, è giusto che prenda decisioni per impostare la sua vita e del suo futuro. Ora la vita è lunga – spiega De Laurentiis – Con un po’ di fortuna e una sana alimentazione si può vivere fino a 110 anni. E Insigne ha 80 anni davanti a sé, non dev’essere una colpa“. Dunque, De Laurentiis non rimpiange e non si strappa i capelli per l’addio del capitano. D’altronde, l’aveva già ribadito in tempi non sospetti che bisognava farsene una ragione.